Caricamento in corso...
23 marzo 2013

Vola l'Argentina di Messi, risponde la Colombia di Falcao

print-icon
leo

Messi esulta dopo il penalty del 2-0

Nelle qualificazioni ai Mondiali 2014 del girone sudamericano tris dell'Albiceleste al Venezuela. Martedì trasferta a La Paz dopo il 6-1 incassato nel 2009 con Maradona ct. Bene anche la Colombia seconda. Rallenta l'Uruguay, cade il Cile

L'Argentina cala il tris e compie un altro passo verso i Mondiali 2014. A Buenos Aires, i padroni di casa superano il Venezuela per 3-0 e, con 23 punti in 10  partite, consolidano il primato nel girone di qualificazione sudamericano.

Doppio Higuain e Messi - La vittoria sul campo dello stadio Monumental è firmata dalla doppietta di Gonzalo Higuain (29' e 59') e dal gol di Leo Messi, a segno su rigore al 44'. "Abbiamo fatto una gran partita" dichiara soddisfatto Alejandro Sabella, ct della 'seleccion'. "Devo sottolineare in particolare quello che ha fatto Lavezzi: appena perdevamo il pallone,  ripiegava per recuperare il possesso". Poco da dire, invece, sugli autori delle reti: "Messi e' il miglior giocatore del mondo, Higuain è un bomber eccezionale. E Aguero -aggiunge- è una delle migliori punte in circolazione. Abbiamo decisamente un enorme potenziale offensivo".

Ora lo spauracchio Bolivia - Ora, testa alla sfida in programma martedì contro la Bolivia a La Paz. Predica prudenza Lionel Messi: "Siamo più vicini all'obiettivo, ma ancora non abbiamo ottenuto nulla", afferma la 'Pulga' celebrato dalla federcalcio argentina per la conquista del quarto Pallone d'oro consecutivo. "Guai a pensare che la gara in Bolivia possa essere una passeggiata” memore del pesantissimo 6-1 incassato nel 2009, quando in panchina siedeva Diego Armando Maradona. "È un ricordo bruttissimo, speriamo che ora le cose vadano in modo diverso".

Cafeteros secondi - La Colombia ha confermato di essere le vera rivale dell'Argentina nelle qualificazioni sudamericane battendo 5-0 la Bolivia. I gol colombiani di Torres (20' pt) e nella ripresa di Carlos Valdez (4'), Gutierrez (17'), Falcao (41') e Armero (48'). Per i colombiani è la quinta vittoria in sei partite. Con questo successo superano l'Ecuador al secondo posto della classifica del girone con 19 punti.

Passo falso Uruguay - Termina 1-1 a Montevideo tra Uruguay e Paraguay: i padroni di casa, in vantaggio all'81' con Luis Suarez, vengono acciuffati all'85' dalla rete di Edgar Benitez. Il passo falso rischia di complicare il cammino dell'Uruguay, quarto a quota 13, mentre il Paraguay aggancia la Bolivia con 8 punti e non è più fanalino di coda solitario. "È un punto amaro", commenta Edinson Cavani al termine del match. "Adesso dobbiamo solo continuare a lavorare se vogliamo invertire la rotta". I campioni sudamericani sono attesi martedì a Santiago per la gara con il Cile.

Tonfo del Cile - Un gol nel finale di Jefferson Farfan rallenta il Cile, sconfitto 1-0 dal Perù. Senza Vidal (ma con Isla titolare), la Roja cade all’Estadio Nacional José Diaz e staziona a quota 12 punti. La selezione di Markariàn si porta quindi ad una sola lunghezza in classifica dal Cile.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky