Caricamento in corso...
25 marzo 2013

Italia, all'Euro under 21 con fiducia: battuta l'Ucraina

print-icon
imm

Dopo il successo contro la Russia, gli Azzurrini di Mangia concludono con un'altra vittoria lo stage in preparazione degli Europei che si terranno in Israele a giugno. L'Italia ha vinto 1-0 grazie alla rete del centravanti del Genoa Ciro Immobile

ITALIA-UCRAINA 1-0
60' Immobile

Un 'gioiello' di Ciro Immobile nella ripresa regala all'Italia under 21 il successo di misura contro l'Ucraina, a Bassano, nell'ultimo test prima delle finali dell'Europeo di giugno in Israele. La squadra azzurra ha giocato a sprazzi, facendo vedere le cose migliori nel primo quarto d'ora di entrambi i tempi. Cinque varianti all'inizio rispetto alla vittoria per 2-0 contro la Russia e buone indicazioni per il ct Mangia, che ha seguito quasi tutta la gara in piedi a dare indicazioni.

Buona la prestazione del 'nuovo' Bertolacci, mentre in attacco il tandem Immobile-Paloschi è stato ben sostenuto da Insigne a sinistra, con quest'ultimo che ha lottato per i 78' in cui ha giocato. In difesa l'inedita coppia Bianchetti-Regini si e' ben disimpegnata, cosi' come l'esterno destro Crimi, unica novità (Donati in panchina) rispetto alle previsioni della vigilia. Molto turn-over nella ripresa, con ben sette cambi tra gli azzurri, nove tra gli ucraini. L'Italia parte forte e al 4' Insigne si gira in area, ma la sua conclusione radente esce di poco a lato. Al 10' Biraghi, innescato da Insigne, fugge a sinistra, cross al centro per Paloschi ma la difesa ucraina si salva, pur con affanno. Con il passare dei minuti il pressing azzurro si affievolisce, anche se al 24' si vede Saponara che, ben servito da Paloschi, fa partire un bolide sul quale Denchuk si salva in angolo. Nella fase finale del tempo l'Italia cala il ritmo e al 42', dopo un errore di Biraghi, potente conclusione di Malinovskiy di poco sopra la traversa.

Ad inizio ripresa (tre cambi per parte nell'intervallo) subito in evidenza Yakovenko, la cui conclusione viene bloccata dal neo-entrato Colombi (secondo gettone in azzurro per il portierino). E' tuttavia l'Italia, forse dopo una ramanzina di Mangia nell'intervallo, a prendere il predominio: con Immobile nelle vesti di assist-man, vicini al gol prima con Longo (Denchuk salva sulla linea) e poi Insigne che prova il colpo di tocco. Il gol, nell'aria, arriva al 14' per merito di Immobile, che con bel destro a giro confeziona il bis dopo la rete alla Russia. Al 20' Sansone sfiora il raddoppio con un delizioso pallonetto, mentre al 32' diagonale velenoso di Noyok, di poco a lato. Nel finale l'Italia si limita a difendersi, pur con qualche affanno. Per l'Ucraina puo' bastare, in estate l'assalto al trono continentale

"Bertolacci e Crimi sono andati bene ma questa squadra ha dimostrato di avere un'identità anche quando si cambiano tanti giocatori". Il ct della Nazionale under 21, Devis Mangia, è soddisfatto sia dell'esito di alcuni esperimenti fatti che della vittoria di misura ottenuta a Bassano. "La partita era difficile e i ragazzi sono stati bravi - ha detto Mangia - E' positivo non aver subito gol per la terza partita di fila, ora possiamo pensare a prendere l'aereo e cercare di sognare un po' in Israele".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky