Caricamento in corso...
08 maggio 2013

Ferguson, le parole dell'addio. "Grazie a mia moglie Cathy"

print-icon
sir

Ferguson: "La decisione di ritirarmi l'ho ponderata a lungo e non l'ho presa alla leggera"

Sir Alex, 71 anni, lascerà la panchina dei Red Devils . Nel suo discorso ha precisato: "Sono lieto di assumere i ruoli di direttore e di ambasciatore del club. Devo rendere omaggio alla mia famiglia, Cathy è stata la figura chiave della mia carriera"

Sir Alex Ferguson, 71 anni, era arrivato, come d'abitudine, all'Old Trafford per la normale seduta d'allenamento. E' entrato al Carrington training complex senza fermarsi a parlare con i giornalisti che lo attendevano. Poi, il tecnico che guida il Manchester United da 26 anni, ha ammesso che lascerà la panchina dei Red Devils e andrà in pensione al termine della stagione corrente. Ecco le sue poche, commosse parole.

"La decisione di ritirarmi - ha detto il tecnico scozzese - l'ho ponderata a lungo e non l'ho presa alla leggera. Credo sia il momento giusto per farlo. Era importante  per me lasciare il club nelle migliori condizioni possibili e penso di averlo fatto. La qualità della squadra che ha vinto il campionato e l'età media, fa ben sperare per continuare a vincere ai massimi  livelli, mentre la struttura del settore giovanile garantisce che il  futuro a lungo termine del club sarà brillante", spiega sir Alex  Ferguson.

Ovviamente il Manchester ha reso subito merito al suo tecnico. "Il Manager più vincente del calcio inglese si ritirerà dopo la partita con il West  Bromwich Albion ed entrerà a far parte del Board del club". Perciò Sir Alex ha proseguito: "Le nostre strutture tecniche sono tre le migliori e la nostra casa, l'Old Trafford, è giustamente considerato come uno dei luoghi più prestigiosi nel mondo. Sono lieto di assumere i ruoli di direttore e di ambasciatore del club. Con queste attività, e con i miei molti altri interessi, vado verso il futuro", aggiunge il manager scozzese che poi ringrazia la sua famiglia: "Devo rendere omaggio alla mia famiglia, il loro amore e il loro sostegno è stato fondamentale. Mia moglie Cathy è stata la figura chiave di tutta la mia carriera, fornendo stabilità e incoraggiamento. Le parole non bastano per esprimere ciò che questo ha significato per me".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky