Caricamento in corso...
02 giugno 2013

Brasile-Inghilterra, gol ma poco spettacolo. Germania ko

print-icon
roo

Wayne Rooney è stato uno dei protagonisti di Brasile-Inghilterra

Finisce 2-2 l'amichevole del Maracanà tra la Seleçao e gli uomini di Hodgson. Succede tutto nel secondo tempo: a segno Fred, Oxlade-Chamberlain, Rooney e Paulinho. Gli Stati Uniti di Klinsmann piegano 4-3 gli uomini Low

Deludente pareggio in amichevole con l'Inghilterra, per il Brasile padrone di casa della prossima Confederations Cup (15-30 giugno) e dei Mondiali in programma fra un anno: nel rinnovato stadio Maracanà di Rio de Janeiro è finita 2-2, con gol segnati tutti nella ripresa, dopo un primo tempo sonnolento e con poco spettacolo. Il pubblico carioca, anzi, non ha risparmiato fischi ai propri giocatori e indirizzato parole offensive, come 'burro' (asino), al ct Luiz Felipe Scolari.

A dare il via allo show, e alle speranze dei verdeoro, ci ha pensato Fred, dopo 12' del secondo tempo. Ma gli inglesi hanno reagito subito dopo, andando a segno con Oxlade-Chamberlain al 21'. I britannici hanno così iniziato ad alzare il ritmo della partita, fino a quel momento con poche azioni degne di nota da entrambe le parti, riuscendo addirittura a passare in vantaggio al 33' con il proprio asso (anche se più spento del solito), Wayne Rooney. Per la Selecao la paura di una clamorosa sconfitta è stata scongiurata da Paulinho, a soli 9' dalla fine. Ne è venuto fuori così un risultato giusto, per due squadre che non hanno particolarmente brillato, ma che sanno sempre rendersi pericolose.

Il Brasile è però la formazione che esce più ridimensionata dal pareggio: la Nazionale, da dicembre nelle mani di 'Felipao', non vince una partita prestigiosa dal 2009 e aveva così un disperato bisogno di fare risultato, ma anche di convincere, specialmente nel 'tempio del pallone', un Maracanà tirato a lucido per l'occasione, dopo anni di lavori di ristrutturazione e fiumi di denaro spesi per il maquillage Premondiale. Davanti a 78 mila spettatori festanti, invece, i brasiliani hanno mostrato ancora problemi al centrocampo e difficoltà in attacco. Nel reparto avanzato, in particolare, i verdeoro sono apparsi poco convincenti. Lo sono stati anche il neo-barcellonista Neymar e il collega di reparto Hulk, mentre si è salvato Oscar, il migliore in campo nel primo tempo.

Nell’altro grande match di giornata Jurgen Klinsmann si prende una bella rivincita nei confronti della “sua” Germania. Gli Stati Uniti infatti hanno piegato 4-3 gli uomini di Loe. Per gli americani decisiva una doppietta dell’attaccante del Tottenham Dempsey.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky