Caricamento in corso...
11 giugno 2013

Balo, primo avvertimento da Prandelli: "Nessuna scusante"

print-icon

Il Ct dell'Italia torna sull'espulsione contro la Repubblica Ceca di SuperMario : "Non esistono giustificazioni. Bisogna sempre agire da squadra, nessuno deve pensare di risolvere i problemi da solo". Questa sera prove generali di Conf Cup contro Haiti

Dalla Repubblica Ceca ad Haiti: Cesare Prandelli ammette almeno in parte la tenuta fisica della squadra vista a Praga: "Dovevamo avere uno spirito migliore, anche se la prima partita giocata dopo aver staccato per qualche settimana, per la fine del campionato, non puoi avere un buon ritmo", non il rosso di Mario Balotelli. "Non ci sono scusanti alla sua espulsione, anche se è arrivata in risposta alle provocazioni dei suoi avversari", sottolinea il Ct dell'Italia, "Nessuno deve pensare mai di essere solo a risolvere un problema, è sempre un problema di squadra".

Prima il gruppo poi i singoli - "Questa competizione è la simulazione di un campionato del mondo, dobbiamo diventare ancora più squadra. Siamo venuti qui con la voglia di vedere anche giocatori di prospettiva. Abbiamo lasciato dei ragazzi con l'Under 21, ma abbiamo preferito privilegiare il sogno europeo di questa squadra", assicura  Prandelli, prima di rilanciare l'appuntamento a questa sera: alle 15.45 locali, le 20.45 in Italia, la sua Nazionale affronterà Haiti. In campo azzurri disposti in un 4-3-3 con Sirigu in porta, difesa con Maggio, Bonucci, Astori e De Sciglio. In mezzo al campo Candreva e Giaccherini ai fianchi di Aquilani, mentre in avanti Gilardino giocherà punta centrale con Cerci e Diamanti a supporto.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky