Caricamento in corso...
23 giugno 2013

L'Uruguay stravince e va avanti. Tahiti saluta il Brasile

print-icon
tah

L'Uruguay ha battuto 8-0 Tahiti che ha saluato così Confederations e Brasile (Foto Getty)

Trascinata da Hernandez la squadra di Tabarez conquista la semifinale in Confederations Cup, dove incontrerà il Brasile, dopo aver battuto 8-0 i polinesiani che abbandonano il torneo. A segno anche Perez, Lodeiro e Suarez

URUGUAY-TAHITI 8-0
2', 24', 46', 67' Hernandez, 27' Perez, 61' Lodeiro, 82' 90' Suarez

Guarda la cronaca del match


Una cosa, prima degli inni dell'ultima sfida del Gruppo B, era per tutti già scritta. Tahiti, contro l’Uruguay, avrebbe salutato il Brasile e l’avventura in Confederations Cup. E si, perché dopo il 6-1 subito dalla Nigeria e il 10-0 dalla Spagna nell'Arena Pernambuco a Recife c'era poco da fare per i polinesiani, se non strappare fino in fondo il ricordo di un'esperienza indimenticabile. Nonostante i risultati.

E mentre Tahiti saluta, l’Uruguay esulta e conquista la semifinale. Che avrebbero travolto gli avversari non era una sorpresa, ma a decidere il destino era anche il risultato dell’altro campo. Quello di Spagna-Nigeria. Gli spagnoli non si smentiscono, battono 3-0 la Nigeria e trascinano in semifinale anche l’Uruguay.

Gli uomini di Tabarez, con Cavani in panchina, dominano e comandano tutta la gara contro Tahiti. Senza troppa fatica si portano in vantaggio dopo due minuti e da lì inizia la goleada, che porta soprattutto il nome di Hernandez. Sono quattro i gol dell'attaccante del Palermo. Ad arrotondare il risultato, fino all'8-0, ci pensano Perez, Lodeiro e Suarez con una doppietta. Non riesce, invece, a mettere la sua firma Scotti che sbaglia un rigore. Tahiti prova in tutti i modi a strappare un'altra rete che avrebbe reso l'avventura brasiliana ancora più magica. Ma il gol contro la Nigeria rimane un'esperienza unica. Cuore e coraggio non sono bastati. Tahiti torna a casa, con il sorriso. Mentre la Celeste vola verso un'altra sfida, quella contro il Brasile.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky