Caricamento in corso...
26 giugno 2013

Del Bosque guardingo: "Ricordiamo l'Italia a Danzica"

print-icon
del

Il ct della Spagna, Vicente del Bosque, torna ad affrontare l'Italia dopo gli ultimi Europei

Alla vigilia della semifinale di Confederations Cup , il ct della Spagna conferma la stima per il collettivo azzurro seppur privo di Balotelli : "Assenza importante ma non saremo superbi: nel debutto agli Europei ci furono superiori"

A Danzica, nell'esordio degli ultimi Europei, l’Italia sfiorò il colpaccio contro la Spagna chiudendo sull’1-1 finale. Vicente del Bosque non ha dimenticato quella partita, rifuggendo invece il poker rifilato agli Azzurri nella finale della kermesse: “Dovremo stare attenti all'Italia: come riferimento prenderemo la partita di Danzica di un anno fa. In quella gara ci furono superiori, molti giocatori fecero una grande gara, su tutti Giaccherini”.

Un Balotelli in meno - Rispetto a quell’Italia non ci sarà Mario Balotelli: “Si tratta di un’assenza importante, è un giocatore titolare, potente e con grande qualità, ma non credo che l'Italia ne farà un dramma - ha proseguito Del Bosque - In una competizione come questa si può mettere in preventivo di fare a meno di un titolare e nell'Italia ci sono tanti sostituti che giocano in grandi squadre”.

Fabregas e Soldado in dubbio – Rispetto per gli Azzurri, quindi, ma anche consapevolezza dei propri mezzi al di là delle strategie di Prandelli. “Noi non cambieremo molto, vedremo se recupereremo alcuni giocatori, ma la nostra squadra è composta da ottimi interpreti. Se ci saranno degli assenti non ne faremo un dramma – ha assicurato il ct della Roja, alludendo a Fabregas e Soldado - Cercheremo di fare il nostro gioco: non per essere superbi, abbiamo rispetto dell'Italia ma sappiamo giocare solo così”.

Nessuna pronuncia sui titolari – “Il nostro è un gruppo abbastanza stabile, abbiamo cercato di dare continuità con i nuovi innesti ma l'importante è lo spirito molto competitivo di tutti i miei giocatori. Per questo anche se l’Italia giocherà con un centrocampo più folto potremmo prendere le contromisure”. Nessuna anticipazione sull’undici che andrà in campo e nemmeno sul portiere, né alcuna parola sull'arbitro Webb o sullo scandalo a luci rosse che ha coinvolto alcuni giocatori spagnoli. Ma a chi prevede un epilogo tra Spagna e Brasile, del Bosque lancia un’occhiataccia: "Vietato parlare della finale: l'unica cosa che sappiamo è che coinvolgerà una squadra europea ed una sudamericana”.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky