Caricamento in corso...
27 giugno 2013

Prandelli applaude l'Italia: "Ragazzi commoventi"

print-icon

Il ct è soddisfatto della prestazione della Nazionale che ha tenuto testa ai campioni del Mondo: "Abbiamo fatto una grande partita, loro sono avanti ma noi stiamo crescendo". Poi sulla scomparsa di Borgonovo: "Abbraccio la sua famiglia"

"Abbiamo fatto una grande partita. Abbiamo creato e subito, ma siamo stati sempre in partita". Cesare Prandelli commenta così la semifinale azzurra contro la Spagna, che è passata solo ai rigori. "Loro sono ancora avanti, ma noi stiamo crescendo - ha detto il ct azzurro - In queste condizioni, tra assenze e fatica, è quasi impossibile arrivare fino in fondo, ma i ragazzi sono stati commoventi". Poi un pensiero allo scomparso Stefano Borgonovo: "Un grande abbraccio alla famiglia, capace di vivere un dramma con grande serenità".

"Ora sembra impensabile che tra due giorni e mezzo dovremo rigiocare, contro l'Uruguay, una partita folle, all'ora di pranzo con 30 gradi ed il 90 per cento di umidità. Una tortura. Ringraziamo chi ha pensato così questo calendario". Giorgio Chiellini commenta con rammarico il ko ai rigori. "Volevamo dedicare a Borgonovo la vittoria - aggiunge il difensore - purtroppo non ci siamo riusciti. Mandiamo un abbraccio a tutta la sua famiglia".

Anche Christian Maggio è dispiaciuto. "Comunque abbiamo fatto una grandissima partita contro i campioni del Mondo e d'Europa. Ora andremo a fare la finale per il terzo e quarto posto sperando che l'anno prossimo per noi ci sia qualcosa in più. Siamo stati superiori alla Spagna - aggiunge -, abbiamo messo quella cattiveria in più fino al 120esimo e siamo usciti ancora una volta ai rigori. Abbiamo dato l'anima, non abbiamo nulla da rimproverarci. Il gol mancato? Dispiace, il pallone non è voluto entrare".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky