Caricamento in corso...
29 giugno 2013

Italia all'ultimo atto. Prandelli: "E' la partita più dura"

print-icon
pra

Il ct dell'Italia, Cesare Prandelli, alla vigilia dell'ultima sfida degli Azzurri in Brasile, contro l'Uruguay

Il ct azzurro alla vigilia della "finalina" di Confederations contro l'Uruguay: "Sono in difficoltà, non so chi farò giocare". Su El Shaarawy: "Potrebbe avere l'occasione di mostrare il suo talento". Cavani: "Vogliamo chiudere in bellezza"

"Sono in difficoltà, per capire chi è disponibile, ho tre giocatori fuori e altri tre, De Rossi, Chiellini e Gilardino, che non hanno ancora recuperato. Quindi proprio non so chi farò giocare. L'Uruguay è una squadra di grande temperamento, mi piace molto, e con una potenzialità offensiva straordinaria. Per questo, e viste le nostre condizioni, dico che sarà la partita più difficile". Così Cesare Prandelli alla vigilia di Uruguay-Italia, 'finalina' per il terzo posto della Confederations Cup. Un altro sforzo per gli azzurri che comunque intendono onorare la gara che si gioca allo stadio Fonte Nova. "Forse in un torneo a otto squadre - dice ancora Prandelli - la finale per il terzo e quarto posto andrebbe rivista, ma ora abbiamo tutta la volontà di prepararci bene"

Sul Faraone - Stephan El Shaarawy potrebbe avere la grande occasione di mettere in mostra tutto il suo talento e chiudere una Confederations Cup fin qui molto deludente per lui. Il ct azzurro affronta l'argomento "Faraone" e ammette: "Abbiamo parlato con Stephan anche a Coverciano, da un punto di vista fisico non stava male, ma in ritiro è arrivato vuoto e provato dopo una stagione così importante per lui".

CAVANI
"La vittoria darebbe fiducia" - "Vogliamo vincere, una vittoria è sempre importante e dà fiducia al gruppo". Alla vigilia della sfida con l'Italia per il terzo posto nella Confederations Cup, Edinson Cavani dà la carica al gruppo della Celeste, facendo capire che si tratta di un impegno che non verrà snobbato. "Vogliamo vincere - spiega a Salvador in conferenza stampa - perchè per noi sarebbe importante: veniamo da un mese intenso in cui abbiamo fatto buone cose e sarebbe il caso di chiudere in bellezza. E poi battere l'Italia ci può dare la spinta anche per fare bene nelle eliminatorie sudamericane del Mondiale, in cui dobbiamo risalire la classifica".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky