Caricamento in corso...
02 luglio 2013

Svolta Uefa: antidoping sul sangue dalla prossima stagione

print-icon
spo

La Uefa introdurrà i controlli antidoping a partire dalla prossima stagione (Foto Getty)

Arriva una novità dall'organismo europeo: introdotte le analisi nelle competizioni calcistiche a partire dalla stagione 2013-2014. Si svolgeranno sia in gara che fuori gara. Finora era successo solo ad Euro 2008 e ad Euro 2012

La Uefa introdurrà i controlli antidoping del sangue a partire dalla prossima stagione, 2013-2014. Lo ha annunciato oggi la Uefa. Finora, l'organismo europeo aveva condotto le analisi del sangue solo ad Euro 2008 e ad Euro 2012. Le analisi si  svolgeranno sia in gara che fuori gara, mentre ai giocatori potrebbero essere richiesti solo campioni d'urina, di sangue o entrambi. Le federazioni affiliate alla Uefa e i club che partecipano alle competizioni europee sono stati informati delle variazioni attraverso la circolare 2013/027 e sono tenuti a informare i giocatori e il personale.

Le normative antidoping 2013 della Uefa sono entrate in vigore il 1° luglio 2013 e sono state aggiornate per la  stagione 2013-2014. La variazione principale riguarda una clausola che descrive la procedura di controllo dei singoli giocatori fuori gara, lontano alle attività di squadra. Questi controlli si svolgono quando i giocatori e/o le squadre hanno commesso diverse violazioni e hanno raggiunto una condizione che giustifichi i test sui singoli giocatori.

Stagione 2012-2013: i controlli - Nella stagione 2012/13 sono stati condotti 1374 controlli antidoping nelle principali competizioni per club europee (Champions League ed Europa League) e non sono stati riscontrati casi positivi. Nelle altre competizioni, la Uefa ha condotto un totale di 407 controlli, anche se la stagione non è ancora terminata. Un programma completo di esami antidoping si svolgerà durante la fase finale di UEFA Women's EURO 2013 in Svezia e ai tre tornei giovanili di  quest'estate (Under 19, Under 19 femminile e Under 17 femminile). Nella Champions League, la Uefa ha eseguito controlli antidoping in gara e fuori gara. In totale, durante la stagione 2012/13, sono stati  prelevati 813 campioni: su oltre il 67% è stato effettuato il controllo dell'EPO, sostanza che aumenta la forza e la resistenza fisica. Nel corso della stagione, alcuni giocatori sono stati controllati fino a sei volte. Circa il 60% dei controlli antidoping in Champions League è stato condotto fuori gara presso i campi di allenamento dei club. Su oltre l'80% dei campioni prelevati è stato effettuato il controllo dell'EPO. Nel corso della stagione, le due finaliste sono state controllate fuori gara cinque volte ciascuna. Nella stagione 2012/13 dell'Europa League, sono stati prelevati 560 campioni. Dopo aver controllato ogni squadra partecipante agli spareggi, sono state eseguite analisi antidoping in oltre il 50% degli incontri, con controlli in ogni partita dagli ottavi di finale in avanti. Inoltre in collaborazione con il laboratorio accreditato Wada di Losanna, la Uefa presenterà uno studio che analizza i profili steroidei di quasi 900 giocatori controllati almeno tre volte nelle competizioni Uefa dal 2008. L'obiettivo è identificare la potenziale prevalenza dell'uso di steroidi nel calcio europeo utilizzando dati da precedenti controlli antidoping.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky