Caricamento in corso...
16 luglio 2013

Vilanova, replica a Guardiola: "Non c'era quando ero malato"

print-icon

Secca la risposta del tecnico catalano alle accuse di Pep , manager del Bayern Monaco. "Nessuno del club ha utilizzato la mia malattia per attaccarlo. Era mio amico, ma quando avevo bisogno non c'era". Il 24 luglio si troveranno di fronte in amichevole

“Pep Guardiola mi ha sorpreso. Era mio amico e quando avevo bisogno lui non c’era”. Tito Vilanova ha così replicato all’ex tecnico del Barcellona, che nei giorni scorsi aveva sferrato un attacco durissimo alla dirigenza catalana accusandola di avere “utilizzato la malattia di Vilanova per farmi del male”. La replica del tecnico del Barcellona, ex vice di Guardiola sino al maggio del 2012, non si è fatta attendere. “Alla gente non interessano le questioni  personali, ma sono rimasto sorpreso da Pep. Nessuno nel Barcellona ha  utilizzato la mia malattia per attaccarlo”, ha spiegato Vilanova in  conferenza stampa.

Di fronte il 24 luglio – “Il club ha cercato di aiutarmi in ogni modo. Pep mi ha fatto visita una volta a New York all’inizio, poi sono stato altri due mesi lì e non l’ho più visto. E non è stata colpa mia” ha sottolineato il tecnico del Barça, che poi ha tagliato corto: “Non risponderò più alle domande su questo tema. E se l’ho fatto è solo perché l’altro giorno sono stato chiamato in causa”. Insieme in panchina sino al 2012, Vilanova e Guardiola si incroceranno  di nuovo il 24 luglio in occasione dell’amichevole tra i due club a Monaco. "Se n’è parlato molto, ma è solo un’amichevole estiva.  Loro sono più avanti con la preparazione, ma la affronteremo nel miglior modo possibile” ha concluso il tecnico catalano.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky