Caricamento in corso...
29 luglio 2013

Qatar, morto l'ecuadoregno Benitez. E' giallo sul decesso

print-icon
ben

Christian Benitez, 27 anni, aveva giocato in patria, in Messico e Inghilterra (Foto Getty)

L'attaccante 27enne, che aveva debuttato domenica con l'Al Jaish, è deceduto a Doha. La società parla di un arresto cardiaco, mentre in precedenza la causa era ritenuta un incidente stradale. Le fonti arabe segnalano invece un ricovero per appendicite

Il calcio ecuadoriano è in lutto. A Doha, a soli 27 anni, è morto l’attaccante Christian ‘Chucho’ Benitez. Aveva debuttato domenica con l’Al-Jaish, club qatariota che lo aveva da poco ingaggiato. È ancora giallo sulle cause del decesso: la sua società, che ne ha comunicato la scomparsa sul proprio sito internet, parla di un arresto cardiaco. “Si attendono i risultati dell’autopsia. Quello che è successo è stata una sorpresa, non si era lamentato di nulla” spiega l’Al Jaish. Inizialmente, però, si vociferava un incidente stradale, mentre alcune fonti arabe segnalano un ricovero per appendicite.

Figlio d’arte, titolare nella Tricolor – Suo padre era Ermen Benitez, leggenda del calcio ecuadoregno. Classe ’86, soprannominato ‘Chucho’, debuttò ne El Nacional di Quito per poi fare le fortune dei messicani del Santos Laguna. Di mezzo un’esperienza nel 2009 tra le fila del Birmingham in Premier League, senza lasciare il segno, ma il club inglese ha già comunicato che lo ricorderà sabato prima della sfida contro il Watford. In Nazionale, con la quale ha partecipato a due Mondiali, Benitez ha collezionato 58 presenze condite da 24 reti.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky