Caricamento in corso...
08 agosto 2013

Francia, Deschamps torna a convocare Nasri e Abidal

print-icon
nas

Samir Nasri ed Eric Abidal convocati per l'amichevole in programma a Bruxelles il 14 agosto (getty)

Insieme all'ex difensore del Barcellona, oggi in forza al Monaco, fa il suo ritorno in Nazionale un altro assente illustre di lunga data: l'attaccante del Manchester City che tra infortuni e sanzioni disciplinari era rimasto fuori per oltre un anno

A 18 mesi dalla sua ultima apparizione con la maglia dei Bleus, e dopo una seconda operazione per un cancro al fegato, Eric Abidal torna in nazionale, per l'amichevole con il Belgio in programma a Bruxelles il 14 agosto. Lo ha annunciato il commissario tecnico della Francia, Didier Deschamps. "Abidal rimane competitivo e ha una voglia forte e profonda di rappresentare il suo Paese - ha spiegato - Dopo aver parlato a lungo con lui, ho deciso di riconvocarlo".
Insieme all'ex difensore del Barcellona, oggi in forza al Monaco, fa il suo ritorno tra i convocati un altro assente illustre di lunga data: l'attaccante Samir Nasri, che tra infortuni e sanzioni disciplinari era rimasto lontano dalla nazionale per oltre un anno.

"Eric è un giocatore che ha grande esperienza internazionale e questo è uno dei motivi della convocazione: la sua chiamata non è un regalo". Così il ct della Francia Didier Deschamps ha spiegato il ritorno in nazionale di Abidal, tornato tra i Blues dopo una doppia operazione per tumore al fegato. "E' arrivato a Monaco, si e' allenato e preparato piuttosto bene, poi ho visto delle partite dove si è mosso bene", ha aggiunto il ct francese".

Abidal "ha esperienza internazionale, ha giocato in diversi campionati, 61 presenze in nazionale. Tra l'altro gioca in una zona del campo dove al momento abbiamo qualche infortunato o ci sono giocatori con poco minutaggio, come Varane che si e' operato al menisco e non ha ancora ripreso appieno la preparazione e non sappiamo se a settembre potra' essere disponibile. Poi c'e' Mamadou Sakho anche lui alle prese con pochi allenamenti. Quindi ho scelto Abidal che e' forte e ha il desiderio di difendere i colori del suo Paese. Questo non e' un regalo per lui o per la sua carriera, ne' l'ho convocato per quello che ha passato. L'ho fatto perche' lo ritengo un giocatore valido e forte. Oltre ad avere un'esperienza internazionale, che non e' poco".

Abidal, 34 anni, ha giocato l'ultima partita in nazionale il 29 febbraio 2012, prima della ricaduta per il trapianto di fegato che lo hanno portato di nuovo sotto i ferri. Nell'ultima stagione ha giocato appena 4 partite nel Barcellona e quest'estate si e' trasferito al Monaco.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky