Caricamento in corso...
09 agosto 2013

Bundes, Guardiola non stecca: il Bayern batte il 'Gladbach

print-icon

Nell'anticipo della prima giornata la squadra di Pep piega 3-1 in casa il Borussia Moenchengladbach con un avvio fulminante e qualche indecisione in difesa. A segno Robben, Mandzukic e Alaba su rigore. I GOL

Buona la prima in Bundesliga per Pep Guardiola. Nel match d'apertura del 51esimo campionato tedesco all'Allianz Arena il Bayern Monaco del tecnico catalano batte 3-1 il Borussia Moenchengladbach con le reti di Robben, Mandzukic e Alaba, su rigore. Per gli ospiti autorete di Dante.

Per il suo esordio in Bundesliga Pep Guardiola punta su un 4-3-3 con Ribery e Robben larghi in attacco dietro l'unica punta Mandzukic. A centrocampo spazio a Schweinsteiger davanti alla difesa e alla coppia Kroos e Muller in mediana. Favre invece opta per uno schieramento compatto con Raffael dietro a Kruse.

E il Bayern a perforare la doppia linea dei Fohlen impiega appena 12 minuti, in cui la squadra di Guardiola aveva tenuto costantemente la palla tra i piedi ma non aveva mai creato un vero pericolo agli ospiti. Lancio di Ribery che taglia la difesa del Borussia, frittata del difensore centrale Alvaro Dominguez che si perde Arjen Robben e tocco dell'olandese a superare Ter Stegen. Quattro minuti dopo si replica. Punizione dalla destra di Robben, pallone sporcato da Ribery che il portiere del Borussia respinge sui piedi di Mandzukic che fa 2-0.

Nella restante mezz'ora del primo tempo va in scena un monologo del Bayern Monaco. Tante conclusioni, un buon possesso palla, frequenti cambi da un lato all'altro in fase di impostazione e continui appoggi sugli esterni, soprattutto su Ribery. Questo è il primo Bayern di Guardiola. Che dimostra però di soffrire quando è attaccato in velocità tanto da essere prima salvato al 30' da un superNeuer e poi di subire al 40' il gol del 2-1, causato da una percussione di Arango e da un pasticcio di Dante.

La ripresa riprende, con qualche variazione, il copione della prima parte. Bavaresi completamente padroni del gioco, ma terribilmente in difficoltà ogni volta che il Borussia riesce ad attaccare, soprattutto quando le squadre si allungano. Il Bayern prende un palo al 60' con Kroos e chiude i conti grazie a un "doppio rigore". Fallo di mano e primo penalty per i bavaresi al 67': Stegen para la conclusione di Muller, ma sulla respinta c'è ancora un fallo di mano di Alvaro Dominguez. Stavolta a battere va Alaba che fa 3-1. Negli ultimi venti minuti i due tecnici fanno qualche cambio, ma non muta il risultato. Il Bayern Monaco vince e allunga la sua striscia di imbattibilità in campionato.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky