Caricamento in corso...
11 agosto 2013

Community Shield, doppio Van Persie. Festa United con Moyes

print-icon
vid

Il Manchester United solleva la Community Shield. Battuto il Wigan 2-0 (Foto Getty)

Nella finale di Wembley, l'erede di Alex Ferguson solleva il primo trofeo della sua gestione. Contro il Wigan, retrocesso in Championship ma detentore della FA Cup, basta il 2-0 confezionato dall'olandese per la prima gioia stagionale

MANCHESTER UNITED-WIGAN 2-0
6’ e 59’ Van Persie (M)

Evidentemente, per i miracoli, il treno del Wigan era già passato. Come lo scorso 11 maggio quando, sorprendendo il Manchester City di Mancini, i Latics sollevarono l’ultima FA Cup pochi giorni prima di retrocedere in Championship. Contro i cugini dalla rossa divisa, nella finale di Community Shield, l’esito di Wembley non può che sorridere al Manchester United del neoallenatore David Moyes, al primo trionfo in panchina dopo l’epopea di Alex Ferguson. Curioso il tetris alla guida tecnica che lega le due rivali in Coppa: perso Moyes destinazione Manchester, l’Everton ha ingaggiato lo spagnolo Martinez dopo quattro stagioni al Wigan. Che a quel punto ha ingaggiato Owen Coyle, manager dal sangue scozzese come l’identikit tanto gradito dalle parti dell’Old Trafford.

Colmi di defezioni ma agguerriti in ottica promozione, i Latics presentano i nuovi acquisti Holt e McLean. Moyes opta per il 4-4-2 con il volto nuovo Zaha e Giggs larghi sugli esterni, davanti la coppia Welbeck-Van Persie. Al 6’ è proprio l’olandese, già capocannoniere dell’ultima Premier League, a svettare sul cross di Evra trafiggendo Carson. Sterile la reazione del Wigan, mentre è salda la presa dei Red Devils sul match nonostante l’infortunio di Rafael. Eppure al 35’ Smalling rischia la frittata ma McLean non ne approfitta, mentre nell’altra metà campo Carson si oppone a Cleverley.

L’avvio di ripresa mostra un Wigan decisamente più volenteroso, ma è ancora RVP a gonfiare la rete: minuto 59, istante in cui il suo sinistro incontra la deviazione di Perch e beffa Carson. Coyle punta su McCan e Fortune, Moyes sostituisce gli esterni inserendo Valencia ed Anderson. Ma sono i ritmi blandi ad accompagnare la disputa sino al triplice fischio finale, la sirena del primo titolo dello United targato David Moyes.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky