Caricamento in corso...
28 agosto 2013

Montella chiede concentrazione, Guidolin suona la carica

print-icon
mon

Vincenzo Montella non vuole cali di concentrazione nella sua Fiorentina

PLAYOFF EUROPA LEAGUE. La Fiorentina attende il Grasshopper dopo il successo per 2-1 dell'andata: "Non abbassiamo la guardia". Il tecnico dell'Udinese sa che la sua squadra dovrà compiere l'impresa dopo il ko per 3-1 al Friuli con lo Slovan

"La partita con gli svizzeri è come  se fosse una finale e sarà in campo la formazione migliore per stato di forma e psicologico perché vogliamo passare il turno. La partita è lunga, può diventarlo ancora di più quando c'è il doppio  confronto". L'allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella non sottovaluta l'impegno con il Grasshopper nei playoff di Europa League, malgrado la vittoria in trasferta a Zurigo per 2-1 e avverte i suoi: "Le insidie sono le solite, non possiamo permetterci di abbassare l'attenzione, mai, dobbiamo prestare massima attenzione sino al 90'. Il Grasshopper ha dimostrato di giocare meglio in trasferta che in casa".

Montella individua gli obiettivi dei viola per questa stagione: "Intanto dobbiamo conquistare l'ingresso in Europa, in Coppa Italia vogliamo arrivare in fondo, sarà il tempo a dire quali devono essere le nostre massime ambizioni". L'allenatore viola chiude parlando dei singoli: "Ilicic? Ha avuto un buon impatto, è un po indietro a livello fisico rispetto agli altri ma credo che possa fare anche meglio. Mati Fernandez? Sta bene a livello fisico e anche mentale, mi sembra migliorato rispetto allo scorso anno. E' un giocatore disponibile anche dall'inizio".

L'Udinese non si dà per vinta e prova a rimontare l1-3 incassato uan settimana fa in casa contro lo Slovan Liberec. La squadra friulana vuole centrare un'impresa che in campo europeo è riuscita in passato solo al Brondby. La squadra danese è infatti l'unica sinora, nella storia delle coppe europee, ad aver rimontato dopo un 3-1 subito in casa. Accadde nell'edizione 1996-97 della Coppa Uefa, quando i danesi sconfissero 5-0 in trasferta i tedeschi del Karlsruhe.

Ovviamente per ribaltare una situazione che appare compromessa dopo l'1-3 dell'andata non solo serve la gara quasi perfetta da parte dei bianconeri, ma anche la giornata no dello Slovan Liberec formazione tecnicamente inferiore a quella di Guidolin, ma che sta bene a livello fisico, atletico e mentale e che di questi tempi si esalta anche in campionato. "E' così, a noi serve l'impresa, anzi la super impresa perché sarebbe difficile ribaltare l'1-3 dell'andata anche per i top club - ha detto Francesco Guidolin - Ma noi abbiamo detto che ci proveremo con tutte le nostre forze e non ci tireremo indietro. Naturalmente vanno messe al bando ansia e frenesia che all'andata ci hanno ostacolato, quindi dai miei mi attendo una bella gara fatta di concretezza e di generosita' poi vedremo quello che sarà il verdetto del campo".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky