Caricamento in corso...
16 settembre 2013

"Il futuro prima del Brasile. Champions? Diremo la nostra"

print-icon

Cesare Prandelli parla della sua avventura in Nazionale che finirà dopo il Mondiale: "Andremo lì con tutte le decisioni già prese". Sulle possibilità delle italiane in Champions: "Possono far bene". Elogi per l'Inter: "E' una squadra da scudetto"

"Se mi chiedete se tutti arriveremo ai Mondiali col proprio futuro chiaro, la risposta è sì, avviseremo tutti i naviganti". Cesare Prandelli non svela niente su quelle che sono le sue intenzioni post-Brasile ma assicura che una decisione sarà presa prima che cominci l'avventura iridata. Intanto la qualificazione è arrivata e per gli ultimi impegni del prossimo mese il ct potrebbe far rifiatare qualcuno, Pirlo in primis

"La sua gestione è compito di Conte - precisa Prandelli, a margine della 'X Vialli e Mauro Golf Cup' - Io avrò un occhio di riguardo per quei giocatori che hanno fatto tanto e hanno tantissimi impegno. Esperimenti? Non mi piace parlare di esperimenti, bisogna avere rispetto degli avversari, ma avremo l'opportunità per vedere chi ha giocato meno e capire se hanno le qualità che noi ricerchiamo, non solo tecniche ma anche di personalità". Difficile, però, che ci sia spazio per Lodi. "Ha fatto dei campionati straordinari ma dal punto di vista della prospettiva ho preferito puntare su Verratti", spiega Prandelli.

Sul campionato
-  "L'Inter può lottare fino alla fine per lo scudetto, dice il ct promuovendo la squadra di Walter Mazzarri che sabato ha giocato alla pari contro la  Juventus campione d'Italia. "Penso che il derby d'Italia abbia dato un senso al buon lavoro che stanno facendo sia i nerazzurri che i bianconeri". "L'Inter ha intrapreso la strada della qualitò e della  quantità. Ha fisicità e ordine, può lottare fino alla fine", continua il ct, che poi allarga il discorso. "Vedo una buona qualità di gioco, le squadre italiane stanno offrendo un buon calcio. Sarà un campionato incessante fino alla fine".

In Champions
- Anche in Europa, secondo  Prandelli, le squadre italiane possono dire la loro. "La Champions? Quando ci sono competizioni importanti le italiane possono dire qualcosa di significativo, hanno fatto esperienza in questi anni e hanno preso giocatori con qualità caratteriali e temperamento per arrivare ai grandi traguardi. Sono convinto che possono fare bene".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky