Caricamento in corso...
03 ottobre 2013

Creste a Creta, Kean-Giorgione: l'oro del Kissamikos

print-icon

VITA DA EMIGRANTE . Entrambi provenienti dalla Lega Pro: il primo è simile a Balotelli per tratti somatici e ruolo, il secondo ricorda il Faraone anche se gioca più arretrato. Hanno deciso di giocare a La Canea nella Football League 2 greca

di Augusto De Bartolo

"Le tre creste rossonere" è un marchio registrato, adesso è diventato popolare anche a Creta. Al Kissamikos, nella città de La Canea Giovanni Kean e Carmine Giorgione hanno trovato la giusta dimensione in cui esprimersi. Un Grosso grasso matrimonio greco a cui si sono adeguati immediatamente. "Qui si mangia benissimo - esordisce Kean - da quando sono arrivato ho preso tre chili, ma per fortuna li ho già smaltiti". Giorgione è un centrocampista talentuoso che, in Italia, ha giocato in Lega Pro da protagonista tra Varese, Valenzana, Savona e Asti, vagamente ricorda Stephan El Shaarawy.

Kean è la fotocopia di Super Mario Balotelli: tratti simili, stesso ruolo, fratelli di calcio paradossalmente sovrapponibili per caratteristiche tecniche. Per lui un passaggio nelle giovanili della Juventus e poi Pro Vercelli e Asti prima dell'avventura nella Football League 2 greca.

Balotelli è bresciano, Kean è piemontese, per entrambi l'accento resta molto marcato. Con Giorgione, insieme, per coltivare il sogno di giocare tra i professionisti. Stesso look o semplice desiderio di emulazione della coppia Balo-Faraone. "Spero di fare molti gol, anzi ne farò sicuramente tanti", conclude Kean. E alla fine, la loro, non sarà più solo un’avventura di calcio a Creta, ma soprattutto una questione di... Cresta.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky