Caricamento in corso...
14 ottobre 2013

Under 21, l'Italia doma il Belgio: vittoria sotto il diluvio

print-icon
viv

Federico Viviani, tra i protagonisti dell'impresa dell'Italia alla Cristal Arena (Getty)

Qualificazioni Euro U21. A Genk gli Azzurrini di Gigi Di Biagio si vendicano della sconfitta rimediata a Rieti a settembre: primo ko per la selezione di Walem, che aveva vinto tutte e quattro le gare del girone. Decisiva la rete di Battocchio

BELGIO-ITALIA 0-1
4' Battocchio

Cuore e orgoglio. E' una bella vittoria quella della Nazionale di Gigi Di Biagio a Genk, nella gara valida per le qualificazioni ai campionati europei Under 21 del 2015. L'uno a zero a domicilio interrompe la serie di vittorie del Belgio, il fenomeno calcistico del momento. Sì, perché se la nazionale maggiore può contare su talenti come Hazard, Lukaku, Fellaini e Witsel, l'Under 21 del ct Walem non è da meno e si presenta alla Cristal Arena a punteggio pieno dopo quattro giornate. Tra i piccoli belgi ci sono anche i fratelli d'arte Lukaku e Hazard. Squalificato invece Ferreira Carrasco, attaccante del Monaco di Ranieri che aveva chiuso il match a Rieti.

Ma Gigi Di Biagio gioca per vincere e lo si capisce da subito. Bastano solo 4' a Cristian Battocchio, che aprì le marcature anche nella gara di andata, per portare in vantaggio l'Italia. Scoperto dall'Udinese, squadra tanto cara anche a Walem, il numero dieci azzurro segna e illumina. Ma anche il resto della squadra gira che è un piacere. Al 14' una bella punizione di Viviani impegna Coosemans, che alla mezz'ora dà il meglio di sé a tu per tu con Belotti: l'attaccante del Palermo si mangia il gol del 2-0 e si capisce che il secondo tempo sarà una sofferenza.

Come da copione, in avvio di ripresa Fossati ha sui piedi un'altra ghiotta occasione ma la difesa belga si salva. E' qui che i padroni di casa cominciano a farsi pericolosi, e al quarto d'ora Bardi è chiamato al miracolo su Mpoku: l'intervento del portiere del Livorno ha il valore di un gol. Gol che potrebbe arrivare due minuti più tardi, quando Battocchio pesca Belotti, che però non è lucido e si fa chiudere da Mechele. I belgi vogliono pareggiarla ma Di Biagio può contare su un Bianchetti in straordinaria forma che blocca ogni iniziativa. La pioggia non cessa e i tre minuti di recupero sembrano ancora più incessanti, ma il cuore di questa Under vince. Un'Under dal cuore Over, che adesso non si pone più limiti.

Affiancato Cipro a sei punti in classifica (ma i ciprioti hanno giocato 5 gare, tra cui la sconfitta incassata in casa proprio contro l'Italia), gli Azzurrini possono decisamente puntare al primato del girone. Il Belgio, dopo 5 partite, rimane a 12 punti e il 15 novembre dovrà andare in Serbia, quella che secondo Di Biagio è il vero nemico. Noi la affronteremo il 18, a tre giorni di distanza dal match casalingo contro l'Irlanda del Nord. E vista l'imbattibilità mantenuta contro Cipro e Belgio, non sarebbe male arrivarci forti di tre partite filate senza aver incassato gol. 

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky