Caricamento in corso...
16 dicembre 2013

San Lorenzo campione, la gioia del Papa: "Que alegria!"

print-icon

Grazie allo 0-0 con il Velez e al 2-2 tra Newell's e Lanus Leandro "Pipi" Romagnoli e compagni hanno fatto loro il torneo Incial argentino. Per il Pontefice, grande tifoso dei "Cuervos", un regalo per il suo compleanno: compirà 77anni il 17 dicembre

Il San Lorenzo, la squadra di cui è tifoso Papa Francesco, si laurea campione del torneo Inicial in Argentina. Il titolo è arrivato dopo una sofferta partita in casa del Velez Sarsfield a Buenos Aires finita 0-0 mentre le dirette rivali, Newell's Old Boys e Lanus, pareggiavano 2-2 a Rosario. Il 'Ciclon' ha dunque chiuso con 33 punti in classifica davanti a Newell's e Lanus, 31, e il Velez, 30. L'ultimo atto del torneo Inicial, le sfide tra le prime quattro del campionato, si è giocato a una settimana di distanza dal resto degli incontri della 19esima ed ultima giornata per permettere al Lanus di giocare mercoledi scorso la finale di Coppa Sudamericana contro i brasiliani del Ponte Preta.

La gioia di Papa Francesco - "Que alegria!": con  questa esclamazione pronunciata in lingua spagnola, papa Francesco ha espresso tutta la sua gioia, accogliendo di buon mattino la notizia che la sua squadra del cuore, il San Lorenzo, aveva vinto nella notte  - quando in Italia era oramai passata la mezzanotte - lo scudetto,  laureandosi campione d'Argentina. E' stata la  prima notizia che è stata comunicata al Papa, subito dopo l'augurio  di buongiorno. Per Jorge Mario Bergoglio quasi un regalo di compleanno con un giorno di anticipo, visto che proprio martedì festeggerà - anche se in Vaticano, per tradizione, la festa più importante è riferita non al compleanno ma all'onomastico - i suoi 77 anni. Augurio più gradito, dal punto di vista strettamente sportivo, non poteva giungere al Papa. E in Argentina, c'è già chi grida al miracolo per uno scudetto conquistato dopo sette anni di digiuno e giunto anche grazie alla parata compiuta dal portiere all'ultimo minuto: una parata, appunto, 'miracolosa'...

L'eroe Torrico - Protagonista della partita al 'Fortin' il portiere del San Lorenzo, Sebastian Torrico, che nel finale di gara ha respinto gli assalti dei padroni di casa. "Siamo stati bravi a tenere il pareggio fino alla fine", sottolinea l'estremo difensore in un match che negli ultimi minuti di gioco è diventato un assedio alla sua porta. "Quando abbiamo battuto il Boca, quando abbiamo giocato col Lanus, nonostante il risultato, ho capito che potevamo vincere il titolo, e nonostante il nervosismo e le difficoltà nell'ultimo incontro penso che abbiamo meritato il titolo", aggiunge il tecnic  Juan Antonio Pizzi festeggiando il 12esimo scudetto del San Lorenzo.

Il Papa tifoso -
Da sempre tifoso del 'Ciclon', Papa Francesco è diventato un appassionato di calcio da bambino quando accompagnava il padre a vedere le partite allo stadio 'Viejo Gasometro'. Più volte il Pontefice ha parlato della sua passione calcistica ricordando le partite al 'Vecchio Gasometro' e il gol di Rene' Ponti che nel 1946 diede lo scudetto al 'Ciclon'. Papa Francesco è nato il 17 dicembre 1936 a Buenos Aires ed è stato battezzato nella chiesa Maria Auxiliadora nel quartiere di Almagro non lontano da dove padre Lorenzo Massa fondò il club del San Lorenzo nel 1908.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky