05 febbraio 2014

Beckham torna nella Mls: guiderà un nuovo club a Miami

print-icon
mia

David Beckham con Don Garber, commissioner della MLS, e il sindaco di Miami Carlos Gimenez (Getty)

L'ex Spice Boy ha confermato che lancerà una nuova squadra di calcio in Florida: "Io e i miei partner siamo entusiasti di questo progetto". Il nuovo team è il ventiduesimo del campionato nordamericano, ma non dovrebbe giocare prima del 2016

David Beckham guiderà a Miami una nuova franchigia della Major League Soccer. Beckham ha esercitato l'opzione relativa ad un "expansion team" della lega nordamericana. La fumata bianca è stata ufficializzata da Don Garber, commissioner della MLS, in un evento organizzato al Perez Art Museum di Miami. Beckham e il gruppo che lo sostiene dovranno ora perfezionare l'accordo con le istituzioni locali per arrivare alla costruzione di uno stadio dedicato al soccer. Non sono ancora chiari i tempi della trattativa e, di conseguenza, quelli relativi all'ingresso della nuova squadra nella MLS.

"Perché ho scelto Miami? Perché no?...", ha detto Beckham. "Qui c'era una squadra 10 anni fa e purtroppo ha chiuso i battenti. Voglio creare la mia squadra, voglio fare qualcosa di personale. Ho grandi partner in quest'avventura", ha aggiunto il 38enne ex calciatore inglese, che nella MLS ha militato con la maglia dei Los Angeles Galaxy arrivando anche al titolo. "Per avere successo, bisogna lavorare duro: io ho lavorato sodo per tutta la vita, ora voglio portare questa squadra al top", ha detto ancora.

La notizia era stata anticipata ieri dal New York Times. Il nuovo team è il ventiduesimo del campionato nordamericano, ma non dovrebbe giocare prima del 2016. In attesa di un proprio stadio, potrebbe quindi usare quello dei Miami Dolphins o della Florida International University.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky