Caricamento in corso...
24 dicembre 2014

Hoeness permesso natalizio, mangia il panettone a casa

print-icon
hoe

L'ex presidente del  Bayern Monaco lascia il carcere per trascorrere il Natale in famiglia. Un permesso speciale di pochi giorni dopo sette mesi di prigione, condannato per evasione fiscale quando era ancora presidente della squadra tedesca

Uli Hoeness, ex presidente del  Bayern Monaco ha lasciato oggi il carcere per un periodo di permesso a casa in occasione delle feste natalizie, dopo quasi sette mesi di  carcere, in seguito alla condanna per evasione fiscale. Lo ha confermato oggi un portavoce del ministero della Giustizia della  Baviera all'agenzia Dpa. Hoeness, 62 anni, ha abbandonato il penitenziario di Landsberg am Lech, alla periferia di Monaco di Baviera, per trascorrere il Natale con la sua famiglia. Sarà la prima volta che l'ex presidente del Bayern dormirà a casa da quando, il 2 giugno scorso, entrò nella prigione. Hoeness è stato condannato a tre anni e mezzo di galera, lo scorso 13  marzo, quando era presidente del Bayern Monaco. Pochi giorni dopo si è dimesso da tutte le cariche ricoperte all'interno del club campione di Germania. L'ex numero uno della società bavarese sta scontando la pena ricevuta per aver evaso 28,5 milioni di euro attraverso un conto svizzero non  dichiarato.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky