13 ottobre 2016

L'Equipe celebra Balo. Mancini: "Un fuoriclasse"

print-icon
bal

Il quotidiano francese dedica la copertina a SuperMario dopo lo straordinario inizio di stagione con il Nizza. All'interno del giornale un'intervista all'allenatore che lo ha lanciato in A: "E' speciale per me, spero capisca che può ancora diventare un giocatore di altissimo livello"

"Balotelli? Fantastico! Come un giocatore e come persona. Nel bene e nel male. Si tratta di un calciatore speciale per me, per tutto quello che ha fatto. Lo stimo molto. Spero che capisca che ha la possibilità di diventare un giocatore di altissimo livello". Sono le parole di Roberto Mancini su Mario Balotelli, suo ex giocatore, in una intervista a L'Equipe che celebra l'attaccante italiano oggi al Nizza. A Super Mario arrivato in Francia fra lo scetticismo generale, è bastato poco per convincere tutti e 'L'Equipe', principale quotidiano sportivo d'Oltralpe, gli dedica la prima pagina con tanto di titolo "Balotelli, l'indomabile". 

"Deve segnare almeno una ventina di gol in questa stagione, ma deve smettere di togliersi la maglia ogni volta che segna, per lui il gol dovrebbe essere la normalità", prosegue Mancini, inizialmente riluttante ad esprimersi sul giocatore: "sembra che tutto il mondo abbia sempre qualcosa da dire su di lui e per Mario a volte può essere pesante", ma l'ex tecnico dell'Inter poi ricorda gli esordi di Balotelli: "Ho iniziato ad allenarlo all'Inter quando aveva diciassette anni. Ha avuto la fortuna di trovare un allenatore che ha il coraggio di fare giocare i giovani, ero sicuro che sarebbe diventato un fuoriclasse. Era tranquillo in campo e tutti all'Inter lo avevano preso in simpatia".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky