04 maggio 2017

Clamoroso: giocatore brasiliano arrestato durante la partita

print-icon

Marlon Natanael de Lima Alexandre, attaccante della Sapucainese, è stato arrestato durante una partita. L'accusa è di sequestro di persona

Un arresto nel bel mezzo della partita. E’ quello che è accaduto in Brasile a Marlon Natanael de Lima Alexandre, 21enne attaccante della Sapucainese, squadra che milita nella seconda divisione del campionato dello stato di Rio Grande do Sul, ricercato per sequestro di persona dalla polizia alla quale il giocatore era riuscito a nascondere le proprie tracce. E allora ecco la soluzione: l'arresto direttamente sul terreno di gioco. E così, mentre assisteva alla sfida dalla panchina, per Marlon sono scattate le manette. 

Recidivo e ricercato

Per riuscire a prenderlo, la polizia si è avvalsa anche della fondamentale collaborazione dello stesso club presso il quale Marlon era tesserato. Il giocatore aveva a suo carico altri 4 mandati d'arresto ai quali era riuscito a sfuggire e la polizia non riusciva a risalire al suo indirizzo. Per questo si è reso necessario un intervento direttamente in campo. Marlon, che in passato è già stato tratto in arresto per furto d’auto, ha negato tutte le accuse davanti ai giornalisti. 

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky