27 ottobre 2017

Il Psg vince nel segno di Cavani: 3-0 al Nizza con Neymar in tribuna

print-icon
Psg-Nizza

Psg-Nizza (Getty)

La squadra di Emery si impone facilmente sul Nizza nell'anticipo dell'undicesima giornata di Ligue 1 grazie alla doppietta del Matador e all'autogol di Dante. Fuori per squalifica, Neymar ha guardato dalla tribuna i suoi compagni del Psg, ora a +7 sul Monaco

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICHE DELLA LIGUE 1

Nella giornata della squalifica di Neymar, Edinson Cavani si prende sulle spalle la squadra e manda un segnale al compagno brasiliano: il Psg non è solo lui. Il Matador segna una doppietta nell'anticipo del venerdì sera di Ligue 1 e trascina la squadra di Emery contro il Nizza, sempre più in crisi. Il match è un monologo dei parigini, che giòà dai primi minuti fanno capire le loro intenzioni: pronti, via e al 3' è già vantaggio per il Psg. Cavani anticipa tutti di testa in tuffo sul primo palo su una punizione laterla di Di Maria e firma l'1-0 che mette già in discesa la gara. Infatti il Nizza di Favre accusa il colpo e fatica a limitare il bel gioco degli avversari, che producono occasioni in continuazione. Negli ospiti ci prova solo Balotelli, pericoloso con un diagonale che esce di poco al 9', mentre è assente ingiustificato della sfida Wesley Sneijder. Cavani è straripante e i difensori del Nizza non riescono a trovare soluzioni per arginarlo: l'uruguaiano reclama un rigore al 20', ma l'arbitro non glielo concede, poi dieci minuti più tardi realizza il 2-0, ispirato da un ottimo Di Maria. L'argentino serve una palla bellissima per Cavani, che elude il fuorigioco, dribbla Cardinale e deposita il raddoppio a porta vuota. Nel secondo tempo non cambia molto il copione della partita, con i padroni di casa che gestiscono il possesso della palla e tengono in costante pressione gli avversari e così il gol del 3-0 è solo una questione di tempo: l'onnipresente Cavani prova una sponda in mezzo all'area, Dante prova ad anticipare il connazionale Dani Alves ma inganna il proprio portiere e realizza uno sfortunato autogol al 60'. Sopra di 3 reti Emery può pensare a far riposare i suoi uomini e inserisce Lo Celso, Pastore e Lucas al posto di Rabiot, Mbappe e Cavani, che riceve una meritata standing ovation dal Parco dei Principi. Finisce 3-0, il Psg non rimpiange Neymar e si porta a +7 sul Monaco in attesa dell'impegno della squadra di Jardim.

1-1 tra Mainz ed Eintracht nell'anticipo di Bundesliga

Quarto risultato utile consecutivo per l'Eintracht Francoforte che aggancia momentaneamente l'Hannover al sesto posto in classifica. La squadra di Niko Kovac pareggia 1-1 all’Opel Arena contro il Mainz al termine di una partita combattuta in cui gli ospiti riescono a portarsi in vantaggio dopo 37 minuti grazie all’autogol di Bell. Wolf sfonda sulla destra, entra in area e mette un cross rasoterra sul quale interviene in scivolata il centrale di Schwarz che beffa il suo portiere. Nella ripresa il Mainz riesce a raggiungere il pareggio a 20 minuti dal termine grazie Serdar che trova la deviazione vincente dentro l’area su assist di Muto. L’Eintracht sale a quota 15 punti in classifica e continua nella sua striscia positiva, mentre la squadra di Schwarz si porta a +4 dal terzultimo posto che vale lo spareggio retrocessione.

I PIU' VISTI DI OGGI