user
26 dicembre 2017

Psg, un GPS monitorerà i calciatori durante le vacanze

print-icon
Emery

Unai Emery, allenatore del Psg (Foto Getty)

L'attività fisica di ognuno dei calciatori di Emery sarà tenuta sotto osservazione: 3-4 giorni completamente a riposo, poi lavoro muscolare per mantenere gli alti livelli mostrati fin qui. "Potranno prendere massimo un chilo da smaltire subito" avverte il preparatore fisico Marles

Questa per il Psg può essere una stagione fondamentale. Dopo le cifre folli spese in estate, i parigini vogliono mettere le mani su tutti i trofei e, con il campionato già indirizzato a proprio favore, concentreranno tutte le energie per alzare al cielo la Champions League. Per questo motivo ogni dettaglio è tenuto sotto controllo e lo stesso avverrà in queste vacanze. Emery e il suo staff hanno infatti imposto un duro regime di controllo che i giocatori dovranno rispettare durante i giorni in cui saranno a riposo. Da venerdì scorso, giorno in cui si è conclusa la mini tournée in Qatar, al 2 gennaio, quando avverrà la ripresa degli allenamenti, i calciatori del Psg avranno a disposizione 10 giorni per staccare la spina e passare le vacanze in compagnia della famiglia. Staccare la spina, ma non completamente. Dopo tre giorni (quattro per i sudamericani che hanno dovuto affrontare un viaggio lungo) completamente liberi, ognuno di loro dovrà infatti seguire un programma personalizzato per tornare in forma il 2 gennaio ed essere a disposizione al 100% per la prima partita del 2018, in programma il 7 gennaio contro il Rennes per la Coupe de France.

Sfuggire al loro controllo sarà impossibile. Tutti infatti saranno tenuti sotto osservazione tramite un GPS che analizzerà i loro dati al ritorno dalle vacanze per verificare se hanno rispettato le linee guida assegnate. Ognuno avrà la possibilità di prendere massimo un chilo durante le vacanze che sarà poi smaltito nei giorni successivi attraverso un programma di lavoro costituito da jogging, addominali, stretching e altri esercizi che saranno diversi per ogni calciatore a seconda dei minuti giocati in stagione da agosto ad oggi. "Sarà più intenso per quelli che hanno giocato meno - spiega il preparatore fisico Marles -, in modo da continuare a sollecitare il loro corpo. Per gli altri invece l'obiettivo non sarà sviluppare il fisico, ma tenere la qualità a livelli alti. Per coloro che non hanno fatto nulla la ripresa sarà quindi terribile. Se saranno stati seri, impiegheranno in media una settimana dopo aver ricominciato gli allenamenti per riprendere il loro livello fisico prima della sosta".

Speciale Calciomercato 2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi