user
08 febbraio 2018

Paraguay, love story giocatore-presidente: lui lo lascia, il boss lo licenzia

print-icon
sca

La vicenda coinvoge Antonio González, proprietario di un club di Primera Division, il Rubio Ñu, e il calciatore Bernardo Gabriel Caballero. I contrasti sarebbero nati dalla richiesta di cessione, forse su pressione dell'agente del calciatore. La risposta in un video in cui il presidente strappa il contratto e rivela la relazione: "Dimenticati di giocare a calcio"

Una love story finisce con un licenzimento nel calcio paraguaiano. La vicenda riguarda il club Rubio Ñu (Primera Division) e la relazione tra il presidente, Antonio González, e un ex giocatore della squadra, Bernardo Gabriel Caballero. Un'immagine dei due uomini, in situazione intima, è finita sui social network: la foto ha iniziato a circolare dopo che Caballero, sembra su pressione del proprio agente, ha chiesto la cessione mandando su tutte le furie il proprietario della squadra. La reazione di González è stata quella di pubblicare un video in cui strappa il contratto del calciatore e rivela la loro storia. 

La foto, scrivono in Paraguay, sarebbe stata utilizzata dall'agente di Caballero per portare il presidente del club alla cessione a un costo più basso rispetto a quanto era stato pagato al momento del suo ingaggio dal Rubio Ñu. "Ecco, questo è il tuo contratto - dice Gonzalez nel video - credi di prenderti gioco di me? Dimenticati di giocare a calcio". 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi