user
17 luglio 2018

Brasile, rapita la madre di Taison: liberata dopo poche ore

print-icon

Il tutto è successo nella residenza di famiglia del calciatore dello Shakthar Donetsk, in Brasile. Tre banditi si sono fatti aprire la porta con una scusa e hanno portato via la donna, liberata qualche ora dopo dalla polizia

Momenti di panico per Taison. La madre del centrocampista dello Shakthar, infatti, è stata rapita da tre banditi nella sua residenza in Brasile, dove il calciatore sta passando le ferie dopo aver preso parte ai Mondiali di Russia con la Nazionale. La donna, 58enne, è stata liberata dalla polizia qualche ora dopo, ma la vicenda non è passata inosservata alle autorità: Taison, di stanza nella sua città natale di Pelotas, al momento del sequestro non era in casa, ma tre banditi si sono fatti aprire la porta con una scusa e hanno portato via la donna, Rosangela Freda (i rapitori hanno finto di voler consegnare un mazzo di fiori). Per fortuna, le telecamere di sicurezza a circuito chiuso hanno ripreso la scena, dando modo alle forze dell'ordine di rintracciare i banditi. Poche ore dopo, infatti, le autorità hanno trovato la donna e l'hanno liberata, arrestando 4 uomini e una donna. Tutto risolto quindi. Taison, che come si vede dai suoi post su Instagram è molto affezionato alla madre, ha diffuso un video sui social in cui ringrazia la polizia: "Grazie di cuore a tutti coloro che mi sono stati vicino in questi momenti. Mia madre sta bene, ma lo spavento è stato grande". 

TUTTI I VIDEO DEI MONDIALI

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi