user
17 ottobre 2018

Colombia, compagni litigano per una punizione: testata ed espulsione. VIDEO

print-icon

Furibonda lite "in famiglia" nel finale di Atletico Nacional-Deportivo Cali, prima divisione colombiana: Jeison Lucumí e Dayro Moreno avrebbero voluto calciare una punizione e sono arrivati alle mani. L'arbitro ha espulso Lucumì per una testata al compagno

LITE CON MAXI LOPEZ: CHIESTI 4 MESI DI CARCERE PER WANDA

Il regolamento parla chiaro. L'espulsione è contemplata anche in caso di comportamento antisportivo nei confronti di un proprio compagno di squadra. Non succede molto spesso, ma quando accade fa sempre notizia. Come nel finale di Atletico Nacional-Deportivo Cali, 14^ giornata della prima divisione colombiana. Al minuto 88, sul risultato di 0-0, la squadra di casa guadagna una punizione interessante dal limite. Sul pallone ci sono due giocatori in maglia biancoverde: Jeison LucumíDayro Moreno. Lucumí ha in mano il pallone, Moreno glielo toglie dalle mani e tra i due nasce una mini-rissa tra spintoni, colpi proibiti e insulti reciproci. Sino alla testata di Lucumí al compagno, sotto gli occhi dell'arbitro. Il direttore di gara non può far altro che prendere in mano il cartellino rosso e indicare al 23enne colombiano la via dello spogliatoio. La punizione battuta da Moreno non cambia il risultato e il match termina in pareggio. Ma c'è da scommettere che l'allenatore del club di Medellin, più che per la mancata vittoria, si sia infuriato per il comportamento dei suoi.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi