user
18 ottobre 2018

Rubin Kazan escluso dalle coppe europee per aver violato il fair play finanziario

print-icon
Kurban Berdyev

Kurban Berdyev, allenatore del Rubin Kazan (Getty)

I russi dovranno pagare una multa da 3 milioni di euro per non aver rispettato il settlement agreement del 2014 (ne avevano già pagata una uguale lo stesso anno): al momento sono quinti in classifica, ma il prossimo anno non potranno partecipare alle coppe europee

KOKORIN E MAMAEV, DUE MESI IN CARCERE

Niente Europa per il Rubin Kazan, almeno per il prossimo anno. I russi sono stati sanzionati dall'UEFA per aver violato il Fair Play finanziario e il settlement agreement del 2014: riceveranno una multa da 3 milioni di euro (già ricevuta nello stesso anno). Niente coppe europee. Al momento il Rubin Kazan di Kurban Berdyev si trova al quinto posto, in piena zona Europa League e a due punti dal secondo posto (occupato dal Krasnodar), il quale garantirebbe l'accesso ai preliminari di Champions. Tuttavia, il Rubin non potrà partecipare a entrambi gli eventi. L'ultima partecipazione all'Europa League risale alla stagione 2014/15, quando la squadra di Calij - ammessa in seguito all'esclusione della Dinamo Mosca - non riuscì a superare la fase a gironi (arrivarono terzi, dietro Sion e Liverpool). Momento amarcord: nel 2009/10 il Rubin sfidò anche l'Inter in Champions, pareggiando 1-1 in casa. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi