Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
05 novembre 2018

Inghilterra, calciatore infortunato chiede aiuto al fisioterapista ma sbaglia numero. Lo scherzo è virale

print-icon
inf

Tom Preston ha chiesto aiuto al fisioterapista del suo club, il Lancaster City, per un colpo subito a una caviglia ma ha erroneamente inviato un sms a un suo compagno di squadra. Da qui è partito lo scherzo tutto originale al giovane calciatore

Con la salute non si scherza, specie se sei un calciatore, e giovane, e vuoi provare a sfondare nel mondo del football. Per questo occorre sempre essere a posto fisicamente per poi scendere in campo e dimostrare il tuo valore. E' proprio quello che ha pensato Tom Preston, giovane giocatore del Lancaster City, squadra che milita nella Northern Premier League (il settimo livello del calcio inglese), preoccupato dalle condizioni della sua caviglia e desideroso di recuperare al più presto possibile. 

Immediatamente dopo l'infortunio subito, il giovane Tom ha chiesto aiuto al fisioterapista del club: "Ciao Neil, stasera ho ricevuto una botta al piede destro, è gonfio e con un livido, Mark mi ha detto che ti avrebbe avvisato". Tutto normale se non fosse che il messaggio anziché essere diretto a Neil, il fisioterapista, erroneamente è stato inviato a Rob Wilson, suo estroverso compagno di squadra. A quel punto proprio Rob, per fare uno scherzo al compagno di squadra, si è finto Neil. Tom continua a chiedere cosa fare per sentire meno dolore e il finto fisio gli raccomanda di mettere sul piede un filetto di carne. Tom non ne ha uno a portata di mano e usa una busta di piselli congelati.

A quel punto Rob (il finto fisio) continua a insistere affinché usi il filetto perché possa recuperare al meglio: "I piselli e il ghiaccio si usano immediatamente dopo l'infortunio, il filetto 24 ore dopo. E' lontana la macelleria? Va a comprarlo e poi il club ti rimborserà". Detto fatto, Tom manda il padre a comprare il filetto e per dimostrare al fisio che sta seguendo i suoi consiglio invia un'altra foto, dicendo di avere adesso un grosso e succoso filetto.

Il finto fisio gli risponde un'ultima volta: "Bravo ragazzo, mettilo sull'area interessata per dieci minuti". Poi i due si salutano. Non è dato sapere se l'originale cura inventata al momento da Rob abbia fatto effetto, ciò che è sicuro che la storia, raccontata dall'ex calciatore Craig Stanley, sta facendo il giro del web e generando un sacco di risate.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi