Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
05 dicembre 2018

River Plate Boca, partenza low profile per i Millonarios: saluti ai tifosi e volo verso Madrid

print-icon

Scorre il countdown verso il secondo atto di Copa Libertadores, finale infinita che andrà in scena domenica al Bernabeu. Se i rivali del Boca Juniors hanno animato una partenza suggestiva e caotica, i Millonarios hanno optato per il profilo basso imbarcandosi dall'aeroporto di Ezeiza dopo aver saluto i tifosi al Monumental

RIVER-BOCA LIVE

Solo un passaggio per il River Plate al Monumental, teatro che non ospiterà l’ultimo atto di questa infinita Copa Libertadores. Domenica alle ore 20.30 italiane, infatti, i Millonarios affronteranno il Boca Juniors al Santiago Bernabeu di Madrid nonostante le proteste dei biancorossi reduci dal 2-2 maturato alla Bombonera. Superclasico dalle tappe senza fine, l’ultima delle quali ha costretto al rinvio della finale di ritorno sul campo del River a causa dei disordini scoppiati prima del match. Dal Sudamerica all’Europa quindi per le due squadre di Buenos Aires, decisamente agli antipodi anche durante le rispettive partenze. Se gli Xeneizes si sono resi protagonisti del suggestivo e caotico saluto da parte dei propri tifosi, omaggio memorabile accompagnato sugli account ufficiali dalle foto in compagnia di famiglie e amici, gli uomini di Gallardo hanno invece optato per il low profile. Così hanno deciso i vertici del River Plate nell’organizzare il trasferimento all’aeroporto internazionale di Ezeiza per il gruppo, imbarcatosi alla volta di Madrid su un volo charter speciale.

Il viaggio in autobus dei Millonarios, salutati dai tifosi all’uscita dello stadio Monumental, si è svolto sotto la scorta della polizia ma nella massima calma: nulla a che vedere con il tumultuoso addio della squadra agli ordini di Guillermo Barros Schelotto alla sua hinchada. L’autobus con a bordo i dirigenti e gli atleti è riuscito infatti a lasciare la Bombonera solo grazie all’intervento di due capi storici della tifoseria, nota come 'La 12’' Rafael Di Zeo e Mauro Martin, che hanno costituito un servizio d’ordine grazie al quale tutto si è svolto senza problemi. A poche ore dallo stop alla prevendita dei biglietti, intanto, ci sono ancora 3mila tagliandi invenduti: la Conmebol ha inviato a Boca e River 5mila biglietti ciascuno, ma il canale televisivo TyC ha realizzato una verifica presso i due club scoprendo che i biancorossi hanno venduto poco più di 3mila biglietti e che il numero non varierà di molto nemmeno con gli acquisti dell’ultimo minuto. Migliore in questo senso la situazione del Boca: erano rimasti invenduti un migliaio di tagliandi, da qui la decisione di disabilitare la propria piattaforma web attraverso la quale si realizzano gli acquisti. A questo punto la Conmebol potrebbe decidere i vendere i biglietti restanti per il pubblico neutrale spagnolo, oppure cederli come quantitativo supplementare agli sponsor dell'evento.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi