Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
16 gennaio 2019

Portogallo, Pepe non si smentisce mai: entrata killer al debutto con il Porto. VIDEO

print-icon

Tornato al Porto a distanza di 12 anni, il 35enne difensore portoghese si è fatto subito notare all'esordio con i Dragões: è accaduto in Coppa di Portogallo ai quarti contro il Leixões, squadra di Serie B battuta 2-1 solo al 118'. E pensare che Pepe ha rischiato di non giocare i supplementari: l'arbitro gli ha risparmiato l'espulsione dopo un intervento durissimo

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI LIVE

MOURINHO: "NON TORNO AL BENFICA"

JACKSON MARTINEZ, GOL DOPO 820 GIORNI E INFORTUNIO

A volte ritornano, binari che tornano a coincidere grazie alle rotte del calciomercato. A distanza di 12 anni dall’addio al Porto, squadra nella quale aveva vinto 5 titoli tra il 2004 e il 2007, Pepe ha fatto ritorno al do Dragão firmando un contratto fino al 2021. Rescisso il contratto con il Besiktas, tappa seguente agli incredibili risultati ottenuti nel decennio al Real Madrid, il 35enne difensore nato in Brasile ma nazionale portoghese (103 presenze con 7 gol) è appena tornato nel club dove si consacrò nel grande calcio. Un acquisto nel nome dell’esperienza per i Dragões, squadra allenata da Sérgio Conceição e dall’ottima stagione in corso: 1° posto in campionato a +5 sul Benfica, prossima avversaria della Roma negli ottavi di Champions League e in corsa nelle coppe nazionali. Semifinalista in Coppa di Lega contro il Benfica, il Porto si è appena qualificato tra le migliori quattro nella Coppa di Portogallo dove affronterà il Braga: merito del sofferto successo ai quarti contro il Leixões, formazione iscritta alla Serie B portoghese.

Battuto solo ai supplementari per 2-1 grazie al gol-qualificazione di Hernani, l’impegno di Coppa è coinciso con il debutto ufficiale di Pepe sceso in campo per tutto l’incontro. Peccato che l’ex Real Madrid abbia rischiato di non disputare i tempi supplementari, colpa di un’entrata killer ai danni di Pedro Henrique al minuto 87: un fallo durissimo che, nonostante la sua irruenza, gli è costato solo un’ammonizione da parte dell’arbitro João Capela. Nessuna sorpresa per uno dei giocatori più ruvidi nel panorama internazionale, giocatore che tra interventi folli ed eccessi di vario tipo ha accumulato in carriera 136 'gialli' e una decina di espulsioni. Insomma, Pepe ha bagnato il suo debutto con il Porto senza smentirsi e sfoderando i ferri del mestieri: certo è che in caso di 'rosso' prima dei tempi supplementari, la partita dei Dragões avrebbe potuto prendere una piega diversa. Sérgio Conceição ne ha applaudito l’abnegazione, probabilmente l’avversario abbattuto l’avrà pensata diversamente.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi