Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 aprile 2019

Willem II, chi è Alexander Isak: il "nuovo Ibra" che non riesce a smettere di segnare

print-icon

Dodici gol in dodici partite: così lo svedese classe 1999 sta attirando le attenzioni del calcio europeo. Da Solna al Willem II, in passato anche di van Dijk e Frenkie de Jong. Identikit, storia e record del nuovo talentino di proprietà del Borussia Dortmund

EREDIVISIE: RISULTATI E CLASSIFICA

Il rigore sbagliato all'ultimo minuto dell'ultima partita avrebbe ulteriormente ritoccato i suoi numeri da record. Dodici match giocati da gennaio in Olanda: dodici gol fatti. In sette partite di fila con due doppiette e una tripletta nella serie. Di chi stiamo parlando? Alexander di nome, Isak di cognome, il centravanti svedese classe 1999 che molti dicono sia "il nuovo Ibra". Un metro e novanta di altezza che non impedisce movimenti rapidi a sgusciare tra i difensori avversari. Forza fisica e soprattutto gol, tanti e da record. I fortunati (e bravi) a soffiarlo alla concorrenza sono stati i tedeschi del Borussia Dortmund, che hanno pagato la cifra record per il suo primo club, l'AIK Solna, di 8,6 milioni di euro per averlo: quasi il doppio della seconda cessione più cara dell'intera storia della società svedese. Lui, nel frattempo, ha esordito in Bundes e anche in Europa (sia in Champions che in Europa League), prima di volare in Olanda lo scorso gennaio per iniziare a giocare con continuità coi grandi.

Il risultato è stato così stupefacente. L'impatto? (Quasi) fin da subito devastante: no gol nelle prime tre partite, poi segna alla quarta, si ferma e riparte, per quelle sette gare consecutive di fila passate a bucare la rete avversaria. Totale dodici gol, che diventano 17 in stagione (con 6 assist) insieme a quelli segnati nella prima parte dell'anno con la squadra riserve del Dortmund. Il colpo i gialloneri l'hanno piazzato nel gennaio del 2017, soffiando il talentino svedese al Real che, si dice, aveva già trovato un accordo per l'acquisto sulla base di dieci milioni di euro. Nella Ruhr una sola rete coi grandi, in Coppa di Germania, ma da primato: la più giovane di sempre nella competizione dal 1978 ad oggi. Poi la partenza, per segnare gol del genere...

A chi piace

A prenderlo in prestito è stato allora il Willem II in Olanda, che, anche grazie ai suoi gol, in classifica si sta avvicinando alla zona Europa. Questione di lungimiranza, non una novità da quelle parti dove, in passato, hanno fiutato giocatori come Moussa Dembélé, Virgil van Dijk, Frenkie de Jong o, prima ancora, Jaap Stam e Marc Overmars. A chi piace? Il Sun scrive di un nuovo interesse del Real e, al netto del blocco del mercato, del Chelsea. Il contratto dello svedese, nato da genitori eritrei, è fino al 2022, e a Dortmund non vogliono perdere quel talentino che il Guardian inserì nella lista dei migliori calciatori nati nel 1999. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi