Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
19 aprile 2019

Racing, Centurion ubriaco all'allenamento: rissa con il giovane Caceres

print-icon

Il 26enne del Racing di Avellaneda torna a far parlare di sè: giovedì si è presentato ubriaco all'allenamento con la squadra Riserve e si è scambiato un paio di pugni con il giovane Juan José Caceres. Avventura finita?

CENTURION: "LA NOTTE NON DORMO, VADO A BERE"

Il litigio e lo spintone al suo allenatore Coudet, l'incidente d'auto, la discussione fuori dalla discoteca, l'ammissione della dipendenza dall'alcool. Sono solo alcune delle situazioni che hanno visto protagonista Ricardo Centurion nelle ultime settimane. Un insieme di episodi che adesso si arricchisce di una nuova storia. L'ex Genoa, infatti, è tornato prepotentemente al centro della cronaca e il motivo non è dei più nobili. Il Wachiturro si è presentato ubriaco all'allenamento della squadra Riserve del Racing di Avellaneda (è fuori rosa e non ha neanche partecipato alla vittoria del campionato) e, con un'insolita euforia, ha iniziato a prendere in giro i giovani compagni di squadra. La maggior parte di loro ha evitato di reagire alle sottili provocazioni, ma dopo un po' di minuti uno di loro non ha più retto alle sue battute. Juan José Caceres, paraguaiano di 19 anni, all'improvviso gli ha sferrato un pugno. Da lì è nata un'intensa rissa, sedata a fatica dai presenti. La questione sembrava chiusa ma Centurion, tranquillizzati gli animi, è tornato dall'esterno classe 2000 per vendicarsi del colpo ricevuto. Per il club si è trattata della goccia che ha fatto traboccare il vaso. Le possibilità che l'argentino torni in prima squadra, infatti, sono praticamente nulle. Rescindere unilateralmente il contratto comporterebbe un danno economico alla società, motivo per cui la squadra di Avellaneda lo ha definitivamente messo sul mercato e sta cercando la soluzione migliore per la cessione.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi