Caricamento in corso...
20 dicembre 2016

Attentato Berlino, Ancelotti: Europa sotto attacco

print-icon

Prima della super sfida al Lipsia della 16^ giornata di Bundes, l'allenatore del Bayern è tornato sull'attentato che ieri ha provocato 12 morti a Berlino. "La politica deve lavorare per rendere l'Europa un posto più sicuro. Con il Lipsia sarà dura, in campo dovremo avere molto equilibrio"

"L'Europa è sotto attacco". Non usa giri di parole Carlo Ancelotti per commentare l'attentato al mercato natalizio di Berlino che ieri ha riportato il terrore in Germania e ha lasciato senza vita 12 persone. "Ora a Berlino, prima in Francia: la situazione è veramente difficile. Spero solo che la diplomazia e i nostri politici lavorino al meglio per rendere l’Europa più sicura"

Il calcio non si ferma - In goni caso il Bayern, che al pari di tante altre squadre tedesche ha espresso su twitter il proprio cordoglio per l'attentato, domani sarà impegnato nel big match della 16^ giornata di Bundesliga: all'Allianz Arena arriverà infatti il Lipsia, vera rivelazione della stagione e in testa al campionato proprio insieme ai bavaresi. "Per tutte le persone che amano il calcio, quella di domani sarà senza dubbio una grande partita", ha continuato Ancelotti. "Ovviamente vogliamo vincere e faremo del nostro meglio per riuscirci. Conosciamo le caratteristiche del Lipsia: giocano molto bene, da squadra vera, con grande intensità ed è per questo che hanno vinto tante partite e sono in testa alla Bundes insieme a noi. Questo dimostra come nel calcio più che i soldi a contare siano gli uomini e le idee, così come l'organizzazione di gioco e l'equilibrio in campo, quello che dovremo avere noi domani. Senza difenderci in maniera eccessiva, senza fare quello che i miei vecchi maestri chiamavano “catenaccio”, ma conservando comunque un grande equilibrio e provando a controllare la gara".

 

Robben e Lahm ok, Boateng out - Le buone notizie per Ancelotti arrivano dai recuperi di Robben e Lham che come confermato dallo stesso allenatore in conferenza si sono allenati e saranno a disposizione contro il Lipsia. Chi non ci sarà invece è Jerome Boateng che come ha fatto sapere la società bavarese oggi si è sottoposto a un intervento chirurgico al tendine del muscolo pettorale che lo terrà lontano dai campi per almeno 6 settimane.

TUTTI I GOL DELLA BUNDESLIGA

Tutti i siti Sky