Caricamento in corso...
29 maggio 2017

Spareggio Bundesliga: il Wolfsburg batte il Braunschweig e si salva

print-icon

All’Eintracht-Arena il Wolfsburg vince per 0-1, confermando la permanenza nella massima divisione tedesca. Una rete di Vierinha ad inizio secondo tempo salva la squadra da una retrocessione clamorosa. Niente da fare per il Braunschweig dopo un'ottima stagione in Zweite Bundesliga

La sfida dello spareggio retrocessione della Bundesliga non è stata una come tante altre. Wolfsburg-Braunschweig è un derby, le due squadre distano soltanto 33 km, ed inoltre condividono il rapporto con la Wolkswagen, principale fonte di lavoro per le due cittadine industriali. Anche dal punto di vista statistico la sfida offre molti spunti: in 6 degli ultimi 7 scontri diretti si è qualificata la squadra della Bundes e in questo spareggio si fronteggiano la miglior terza della storia della Zweite Bundesliga contro la miglior terzultima della storia della Bundesliga.

Il primo tempo

I padroni di casa hanno voglia di rivalsa dopo il match dell’andata alla Volkswagen-Arena, dove il Wolfsburg ha vinto per 1-0 grazie ad un rigore assegnato al termine di un’azione viziata da un fallo di mano proprio del giocatore ex Fiorentina. Poche sorprese nelle formazioni, con Lieberknecht e Jonker che provano a cambiare qualcosa davanti inserendo nei propri attacchi Khelifi e Vierinha.

Il Braunschweig parte subito con una buona pressione offensiva, con il risultato che lo costringe a segnare per sperare nella promozione. Al 13’ Khelifi scende sulla destra e mette al centro un pallone interessante sul quale Nyman conclude deciso, ma Casteels respinge di piede con un grande intervento. Il portiere belga è ancora attento un minuto più tardi su un pericolosissimo retropassaggio di Wollscheid, che rischiava di prendere in controtempo il proprio portiere. 

Sono sempre i padroni di casa a creare occasioni nel primo tempo e al 25’ è provvidenziale Mario Gomez, che salva sulla linea una conclusione di Valsvik sugli sviluppi di un corner. La prima occasione per il Wolfsburg è al 39’, quando l’arbitro, probabilmente condizionato dall’episodio dell’andata, annulla un gol regolare a Gomez per un presunto fallo di Luiz Gustavo in mezzo all’area. Al 41’ arriva la più grande occasione per il Braunschweig, con il capitano Ken Reichel che può portare i suoi in vantaggio negli spogliatoi, ma da solo davanti a Casteels tira incredibilmente alto sopra la traversa.

La ripresa

In avvio di ripresa si invertono i ruoli, con il Wolfsburg subito propositivo. L’atteggiamento paga per i verdi, che trovano la rete del vantaggio con Vieirinha: Malli ha una grande occasione, ma si fa ipnotizzare da Fejzic. Sulla respinta arriva il portoghese che appena in area deposita in rete di destro. La rete distrugge le speranze del Braunschweig , che per essere promosso ha bisogno di tre reti. Il ritmo si abbassa e il Wolfsburg gestisce il possesso grazie al maggior tasso tecnico. Nel finale arriva la doppia ammonizione per Sauer, che lascia in 10 i gialloblu, mentre la terna arbitrale annulla un altro gol al Wolfsburg: Wollscheid insacca in area piccola dopo un corner, ma è in posizione irregolare. L’arbitro fischia tre volte, il Wolfsburg salva la stagione, ma dall’anno prossimo dovrà rifondare per dare un senso agli investimenti di questi anni.

 

TUTTI I GOL DELLA BUNDESLIGA

Tutti i siti Sky