13 ottobre 2017

L'Espanyol spreca, il Levante ringrazia: finisce 0-0

print-icon

La squadra di Quique Sanchez Flores costruisce molte palle gol, ma non riesce a trovare la rete dei 3 punti. Un paio d'interventi prodigiosi del portiere ospite Raul Fernandez negano il vantaggio alla formazione catalana che fallisce anche una doppia clamorosa occasione con Leo Baptistao. I padroni di casa reclamano per un rigore nel finale di primo tempo. Darder colpisce una traversa nella ripresa e l'arbitro annulla un gol ai catalani per il fallo di Gerard Moreno su Luna

RISULTATI E CLASSIFICA

ESPANYOL-LEVANTE 0-0

Porta stregata pe l’Espanyol nell’anticipo dell’ 8^ giornata di Liga. Al Cornellà-El Prat la squadra di Quique Sanchez Flores non va oltre lo 0-0 contro il Levante di Muniz. La formazione catalana costruisce diverse palle gol, ma non riesce a trovare la rete dei 3 punti. Colpa di un Leo Baptistao poco freddo sotto porta: l’attaccante ex Villarreal fallisce una clamorosa occasione nel primo tempo dopo la respinta di Raul Fernandez. E nella ripresa spara alto da pochi metri dopo il salvataggio sulla linea di un difensore avversario. Nel finale di prima frazione i giocatori di casa reclamano un rigore per un presunto fallo di mano di Nano nell’area del Levante. Nella ripresa Darder colpisce una traversa e sulla respinta Sergio Garcia si vede respingere il colpo di testa da un super intervento di Raul Fernandez. A pochi minuti dal termine l’arbitro Undiano Mallenco annulla la rete del vantaggio all'Espanyol per la spinta di Gerard Moreno su Luna. Finisce quindi 0-0. Un punto che permette ai padroni casa di muovere la classifica allungando a +3 sulla zona retrocessione, e che per gli ospiti rappresenta una boccata d' ossigeno dopo 2 sconfitte consecutive.

Primo tempo: Leo Baptistao non riesce a segnare, l'Espanyol chiede un rigore

I padroni di casa partono meglio e al 10’ costruiscono la prima palla gol della partita. Jurado, servito in area di rigore da Gerard Moreno, cerca la porta col mancino da posizione defilata ma trova la risposta di Raul Fernandez che devia smanacciando il pallone. Sulla respinta si avventa Leo Baptistao che però fallisce clamorosamente il tap-in e spara alto sopra la traversa. Si dispera l’ex attaccante del Villarreal, ma non perde la fiducia e prova a farsi perdonare al 18’ quando riesce a impattare di testa sul cross dalla sinistra di Piatti, ma non trova il bersaglio grosso. L’Espanyol è padrone del campo e costruisce un’altra occasione per portarsi in vantaggio con Darder che calcia dal limite ma Raul Fernandez è ancora pronto. Il Levante incassa fino alla metà del primo tempo e al 25’ prova a spaventare Pau Lopez, fino a quel  momento spettatore non pagante al Cornellà-El Prat: Pedro Lopez pesca il taglio di Campaña con un cross dalla destra. Il centrocampista di Muniz colpisce di testa, ma la sua conclusione è centrale e il portiere dell’Espanyol blocca senza problemi. Il Levante si scuote e prova ad affacciarsi ancora dalle parti di Pau Lopez, prima con il destro di Morales che non centra la porta, e poi con la combinazione tra Ivi e Luna, con il terzino che mette in mezzo all’area senza trovare nessuno pronto alla deviazione vincente. La formazione valenciana cresce alla distanza, ma al 38’ Muniz perde Doukoure che esce dal campo dolorante e lascia spazio a Rober. Nel finale di primo tempo l’Espanyol torna a farsi vivo in attacco con una punizione di Marc Navarro dai 20 metri: il canterano prova a sorprendere Raul Fernandez calciando sopra la barriera, ma la sua conclusione è imprecisa e finisce alta sopra la traversa. La prima frazione si chiude tra le proteste dei giocatori di casa che chiedono un rigore al direttore di gara Undiano Mallenco per un presunto fallo di mano di Nano nell’area del Levante. L’arbitro non concede la massima punizione alla squadra di Quique Sanchez Flores e le squadre vanno a riposo sullo 0-0.

Secondo tempo: la traversa dice di no a Darder, l'arbitro annulla un gol a Moreno

Nella ripresa neanche il tempo di riprendere il gioco e il Levante si rende subito pericoloso con una conclusione improvvisa di Ivi. Pau Lopez però si supera mettendo in calcio d’angolo con un grande intervento. Il sussulto degli uomini di Muniz non intimorisce l’Espanyol che al 62’ costruisce una doppia colossale palla gol: il neoentrato Sergio Garcia va sul fondo sulll’out di sinistra, crossa per Gerard Moreno che colpisce di testa, ma trova il salvataggio sulla linea di Luna. Il difensore ospite respinge con la coscia rimettendo la palla sui piedi di Leo Baptistao che calcia al volo sparando ancora alto sopra la traversa. La reazione degli uomini di Muniz è affidata al sinistro dal limite dell’area del solito Ivi che riceve la sponda di Campaña e cerca la porta, ma la sua conclusione è ancora imprecisa. L’Espanyol dopo la doppia chance fallita cerca con ancora più insistenza la rete del vantaggio e per poco non la trova a un quarto d’ora dal termine. La conclusione di Darder finisce sulla traversa dopo la deviazione di Lerma, la palla torna in campo e Sergio Garcia prova a indirizzarla verso la porta. Raul Fernandez però dà prova di grande reattività e, dopo il tutto sulla conclusione del centrocampista del Levante, si rialza e va a deviare il colpo di testa del numero 9 con un intervento prodigioso. La porta sembra stregata per la squadra di Quique Sanchez Flores che al 83’ si vede annullare la rete del vantaggio firmata da Gerard Moreno per una spinta dell’attaccante sul difensore avversario Luna. E’ l’ultima occasione della gara: finisce 0-0. Il Levante porta a casa un punto dopo una partita di grande sofferenza e tiene a distanza i catalani in classifica. L’Espanyol allunga a+3 sulla zona retrocessione, ma rimane l’amaro in bocca agli uomini di Quique Sanchez Flores per non essere riusciti centrare la vittoria.

L'OFFERTA DI SKY

I PIU' VISTI DI OGGI