15 ottobre 2017

Bundesliga, risultati e classifica dell'ottava giornata. Gol e highlights

print-icon

L'ottava giornata di Bundes si completa con Leverkusen-Wolfsburg e Werder-Gladbach. Alla BayArena le Aspirine pareggiano 2-2, mentre nell'ultimo posticipo la magia di Stindl e il colpo di testa di Verstergaard trascinano il Gladbach che passa 2-0 a Brema

RISULTATI E CLASSIFICA

BAYER LEVERKUSEN-WOLFSBURG 2-2

29' Bender (BL), 44' Origi (W), 61' Alario (BL), 69' Blaszczykowski (W)

Un Wolfsburg mai domo riacciuffa per due volte il risultato nella casa delle Aspirine. Il vantaggio del Bayer arriva al sugli sviluppi di un angolo dalla destra: Lars Bender controlla bene il pallone al limite dell'area piccola e da distanza ravvicinata non lascia scampo a Casteels. La risposta dei Lupi arriva nel finale del primo tempo con Origi: da un cross teso dalla destra di Verhaegh, è perfetta la scelta di tempo dell'attaccante belga, che anticipa Tah e batte Leno. 
Nella ripresa nuovo vantaggio per i padroni di casa grazie a una ripartenza fulminea di Wendell che scatta sulla sinistra e serve coi tempi giusti Alario. Il numero 11 è freddo nel battere Casteels di destro. Ma il 2-1 dura pochi minuti: gli ospiti trovano il pari con il polacco Blasczcykowski, servito in profondità di Malli. L'ex Fiorentina si libera di un difensore, entra in area e di piatto destro batte Leno.
Con questo risultato il Bayer mantiene il punto di vantaggio sul Wolfsburg: le due squadre salgono rispettivamente a 9 e 8 punti in classifica.

WERDER BREMA-BORUSSIA GLADBACH 0-2

27' Stindl, 34' Vestergaard

Continua a risalire la classifica il Borussia Moenchengladbach di Hecking: terza vittoria nelle ultime quattro partite per i bianconeri, che passano sul campo del Werder Brema trascinati dal capitano Stindl. L'attaccante della Nazionale di Loew realizza la prima rete della partita grazie a una vera e propria magia la 27': Hazard prova a concludere con il destro, respinge Pavlenka e la palla si impenna, qui interviene Stindl, che con un numero fantastico di tacco manda a vuoto due giocatori e poi insacca con il destro a giro. Passano pochi minuti e al 34' arriva il raddoppio con il centrale Vestergaard: il danese salta più in alto di tutti sul calcio d'angolo battuto da Wendt e batte per la seconda volta Pavlenka. Il Werder subisce il colpo del 2-0 e non riesce più a reagire, il Gladbach gestisce al meglio il possesso del pallone nel secondo tempo e conquista tre punti importanti: gli uomini di Hecking salgono a 14 punti, quinti nella Bundesliga, mentre per il Werdere è notte profonda: 4 punti, piena zona retrocessione e crisi aperta con soli 3 gol segnati e nessuna vittoria in questo campionato.

I PIU' VISTI DI OGGI