31 marzo 2017

Busto CR7, lo scultore si difende: "Anche Gesù..."

print-icon
Cristiano Ronaldo - Madeira

Cristiano Ronaldo a Madeira (getty)

Il busto di CR7 esibito all'aeroporto di Madeira ha scatenato grande ironia. Lo scultore, Emmanuel Santos, si difende: "Anche Gesù non piaceva a tutti. Cristiano mi ha chiesto solo di aggiustare qualche dettaglio, sono rimasti tutti contenti dell'opera"

“È una questione di gusto”. Emmanuel Santos, scultore e creatore dell’ormai celebre statua di Cristiano Ronaldo a Madeira, si difende. La sua opera, svelata ed esibita nei giorni scorsi nei pressi dell’aeroporto (intitolato proprio al capitano portoghese) dell’Isola ha creato scalpore, perchè, secondo molti, poco realistica. “Anche Gesù non piaceva a tutti”, ha detto in una intervista a Globo Sports Santos. “Questa è una questione di gusto, non è semplice come può sembrare. Ciò che conta è l’impatto che questo lavoro genera. Per il mio lavoro ho usato le foto di Cristiano Ronaldo, le ho avute tutto il tempo al mio fianco quando ho incominciato a lavorare sul busto. Sono stato con suo fratello all’aeroporto di Madeira e posso dire che lui è rimasto soddisfatto”. Non sono comunque mancate ironie e giochi sul web.


"Il busto non gli somiglia per niente", i social non perdonano

"CR7 è contento" - Non solo il fratello di Ronaldo, ma anche lo stesso Cristiano, a detta di Emmanuel Santos, è rimasto soddisfatto dell’opera presentata a Madeira: "Ho parlato con il giocatore ed è contento del lavoro svolto", ha detto lo scultore. "Mi ha chiesto solo di cambiare il discorso delle rughe. Ha detto che lo facevano sempre più vecchio e ha domandato che venga assottigliato il volto per renderlo più gioviale. Mi hanno dato l’ok e si sono detti tutti contenti".

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky