31 marzo 2017

Monchi: "Ho incontrato la Roma, ma nessuna firma"

print-icon

Il ds saluta il Siviglia: "Vado via solo per motivi personali, il club ha fatto di tutto per trattenermi. Roma? Ho ascoltato il loro progetto a Londra, ma non ho firmato". Il presidente Castro: "Monchi non pagherà nessuna clausola per andarsene"

Un futuro che potrebbe presto colorarsi del giallorosso della Roma e un addio al Siviglia adesso confermato anche in conferenza stampa, Monchi saluta il club andaluso senza nascondere tutta la propria emozione. "Preferisco le domande, non ho un discorso da fare. Cercherò di leggere una nota di addio… ci provo. L'atto di addio avverrà al Pizjuan, credo dopo la partita contro il Deportivo. Me ne vado per un motivo personale: sono colmo di pressione, tensione, amore per questo club. Dopo così tanto tempo... l'unico colpevole per cui oggi siamo tutti qui sono io. È un cambio dettato dalla necessità, lo sforzo del club di trattenermi non è definibile. Hanno fatto di tutto per convincermi: con affetto, con un ruolo più importante, con un'offerta economica stratosferica. Ma è una motivazione personale di cambiare aria. Non so cosa succederà nel futuro. Roma? Non confermo nulla. Sicuramente ci sarà gente che non mi crederà, ma io non ho firmato per nessun club. Confermo l'interesse della Roma, è una delle società più interessate a me ma non l'unica. È vero che nei giorni scorsi sono stato a Londra ma ci ho solo parlato, ho solo ascoltato il progetto, ma non ho ancora firmato nulla", le parole di Monchi.

Il saluto di Monchi - L’attuale direttore sportivo del Siviglia poi aggiunge: "Perdo più io senza di loro che il Siviglia senza di me. Oggi voglio solo ringraziare tutti per quello che mi è stato dato in questi anni. Ho sempre rilasciato dichiarazioni per il bene del Siviglia, anche quando potevano nascere conseguenze difficili. Sapevo che Banega se ne sarebbe andato all'Inter già da gennaio, me lo disse lì seduto, sui gradini del Pizjuan, ma non potevo certo dirlo! Non troverò mai un posto come Siviglia, sicuro il club troverà un altro Monchi. Non sarà un addio immediato, poco a poco ci allontaneremo; la pianificazione della prossima stagione del Siviglia è già fatta, quasi tutta. Il club è pronto per sopperire al mio addio. Non so dove andrò, ma sicuramente non mi porterò dietro nessuno. La gente che sta lavorando qui deve continuare a lavorare qui", ha affermato Monchi.

Parla il presidente Castro - A prendere la parola in conferenza stampa, anche il presidente del Siviglia Castro: "Questo è un giorno molto difficile. Abbiamo tentato di fare il possibile e l'impossibile per trattenerlo, anche con un’offerta di mercato fuori dal comune per il club. Ma abbiamo dato spazio alla persona Monchi. Sa che questa sarà sempre la sua casa, per sempre. Monchi non dovrà pagare nessuna clausola per andarsene. Se ne andrà come e quando vorrà".

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky