06 maggio 2017

Barcellona-Villarreal 4-1: gol e highlights

print-icon

Neymar, Suarez e una doppietta di Messi stendono la squadra di Marcelino, protagonista di un'ottima prova nel primo tempo. I blaugrana salgono a 84 punti e non mollano la corsa al titolo. L'Atletico supera l'Eibar e blinda il 3° posto. Risale il Gijon che batte 1-0 il Las Palmas

BARCELLONA-VILLARREAL 4-1

21' Neymar (B), 32' Bakambu (V), 45' e 82' su rig. Messi (B), 69' Suarez (B)

Il Barcellona mette pressione al Real battendo 4-1 il Villarreal. Protagonista dell'incontro la MSN, che mette a segno tutte e 4 le reti dei padroni di casa. Nel primo tempo tuttavia il Barça si presenta in campo molto squilibrato. In attacco la solita pericolosità ma dietro è troppo molle e distratto. Alla prima vera occasione comunque i blaugrana riescono a sbloccare il punteggio con Neymar, partito in posizione dubbia, che raccoglie un pallone sporco di Messi e lo deposita alle spalle di Fernandez. Il Villarreal reagisce subito. Protagonista Bakambu che prima sbaglia un facile passaggio per Soldado e poi, lanciato a campo aperto a tu per tu con Ter Stegen, regala il pareggio agli ospiti. Nei minuti finali di primo tempo la gara si accende. Piquè manca il 2-1 impattando male la sfera con la testa dopo un ottimo passaggio di Messi. Dall'altra parte, sempre di testa, Soldado lasciato completamente solo dalla difesa blaugrana sfiora l'incrocio. A pochi secondi dall'intervallo il Barcellona ritrova il vantaggio. L'autore del gol è Messi che colpisce dalla distanza; decisiva è però la deviazione di un difensore vestito in maglia gialla.

Il Barça dilaga

Nel secondo tempo il Villarreal non riesce a esprimersi agli stessi livelli dei primi 45' e finisce per subire l'imbarcata del Barcellona. Già fin dai primi secondi si inizia a scatenare Neymar che, tra dribbling e sombreri, infiamma il pubblico del Camp Nou. Messo però a tu per tu con Fernandez il talento brasiliano esagera in leziosismi e si divora un paio di opportunità. Non perdona invece Luis Suarez che, a venti minuti dalla fine, mette in cassaforte il risultato con un destro chirurgico su cui il portiere del Villarreal non può nulla. La festa blaugrana però non si ferma qui. C'è infatti tempo anche per la doppietta di Messi, che trasforma con un cucchiaio il calcio di rigore del 4-1. Penalty fischiato per un fallo di mano non proprio chiarissimo. Con questo successo la squadra di Luis Enrique sale a 84 punti e continua a tenere aperta la corsa al titolo.

ATLETICO MADRID-EIBAR 1-0

69' Saul

L'Atletico Madrid batte di misura l'Eibar e blinda il terzo posto, allungando a +4 dal Siviglia, fermato ieri in casa dalla Real Sociedad. Parte bene l'Eibar che va vicino alla rete al 7' con Inui, ma il suo sinistro viene respinto da Oblak. L'Atletico cresce con il passare dei minuti e nella prima frazione di gioco si divora due reti. Nella prima occasione Carrasco è bravo nel liberarsi dell'avversario ma davanti a Yoel spara alto. Al 44' la mira imprecisa è quella di Saul che di destro non inquadra la porta. Nella ripresa ci prova per due volte Filipe Luis ma non è fortunato. Il gol partita arriva al 69' al termine di una bellissima azione corale, iniziata con l'esterno di Godin, proseguita con il velo di Torres e conclusa dal mancino preciso di Saul. Il difensore uruguaiano si fa poi espellere nei minuti di recupero per doppia ammonizione.

SPORTING GIJON-LAS PALMAS 1-0

67' Carmona

Vince 1-0 anche lo Sporting Gijon che supera il Las Palmas e si rimette in corsa per la salvezza. Sono infatti tre punti importantissimi quelli dei biancorossi che salgono a quota 27 punti in classifica, a -3 dal Leganes, impegnato lunedì contro il Betis. Il match lo decide una rete di Carmona a metà della ripresa: il centrocampista vince un fortunato rimpallo e insacca alle spalle di Varas.

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky