17 dicembre 2017

Barcellona-Deportivo 4-0: doppiette di Suarez e Paulinho, Messi sbaglia un rigore. Gol e highlights

print-icon

Il Barcellona batte 4-0 il Deportivo La Coruna con le doppiette di Paulinho e Suarez. Gara dominata dai blaugrana che falliscono un rigore con Messi e colpiscono 5 pali. Paco Alcacer esce infortunato: nel Clasico in attacco ci saranno solo Suarez e Messi

LIGA: RISULTATI E CALENDARIO

BARCELLONA-DEPORTIVO LA CORUNA 4-0

29' e 47' Suarez, 41' e 75' Paulinho

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Vermaelen, Pique, Jordi Alba (81' Digne); Paulinho, Rakitic, Iniesta (56' Andre Gomes); Paco Alcacer (23' Aleix Vidal), Suarez, Messi

Deportivo La Coruna (4-2-3-1): Ruben; Juanfran, Shar, Sidnei, Navarro; Guilherme (63' Valverde), Celso Borges; Carles Gil (84' Borja Valle), Emre Colak (63' Bakkali), Adrian Lopez; Lucas Perez

Nessun problema per il Barcellona contro il Deportivo La Coruna. I blaugrana mettono in piedi uno show segnando 4 volte, colpendo 5 pali e sprecando un rigore (con Messi). Il Depor non scende al Camp Nou rassegnato: avrebbe l'ambizione di fare male ai catalani, ma semplicemente non ci riesce. Gli attaccanti ospiti fanno vedere di avere le qualità per creare, ma la difesa di Valverde non concede nulla (il primo tiro in porta vero e proprio degli uomini di Parralo arriva al 92'). Dall'altra parte invece il Barcellona è straripante, con Paulinho presenza costante in area e Iniesta in una delle migliori interpretazioni. Messi e Suarez sono in grande serata, anche se l'argentino ingaggia un duello personale (e perso) con la porta di Ruben. Il numero 10 ispira e incanta ma sbaglia un rigore e si fa fermare dal palo su punizione. Chiude con un assist. Nota negativa per Valverde: Suarez e Messi saranno soli nel Clasico, visto che Paco Alcacer è uscito infortunato nel primo tempo.

Messi alza la Scarpa d'Oro, ma il match non si sblocca

Messi prima del fischio d’inizio mostra a tutto il Camp Nou la Scarpa d’Oro appena vinta. Nemmeno 3 minuti di gioco e l’argentino ha l’occasione di festeggiare il trofeo con un gol. Suarez con il controllo a seguire scherza Sidnei, poi la palla arriva a Messi che (stranamente) spara alto con il portiere del Depor battuto. Su un’azione simile, 120 secondi dopo, Suarez deposita in rete ma il gioco è fermo per fuorigioco. Gli ospiti superano la metà campo per la prima volta al 6’, quando Adrian salta Sergi Roberto e crossa: i blaugrana respingono, ma c’è vita per il Deportivo. Entrano in partita i trequartisti ospiti, che sono in grado di mantenere il possesso e palleggiare, interrompendo il monologo catalano. I galiziani vengono spesso puntati uno contro uno da Messi e Suarez, ma per il momento Sidnei e Shar se la cavano. Vicino al quarto d’ora Iniesta allarga per Jordi Alba, palla a rimorchio per Messi, che stavolta non spara alto ma centrale. Da calcio d’angolo blaugrana arriva una ripartenza pericolosa degli avversari: nulla di fatto ma piccolo campanello d’allarme.

Paco Alcacer esce infortunato, Suarez e Paulinho colpiscono

Al 23’ l’allarme diventa un altro: Paco Alcacer resta a terra infortunato. Problemi per Valverde, che in quel reparto ha già fuori Dembele e Deulofeu. Alcacer esce senza nemmeno aspettare la sostituzione, se non dovesse essere disponibile per il Clasico le uniche punte della prima squadra schierabili sarebbero Messi e Suarez. Valverde sceglie di inserire Aleix Vidal. Il Barcellona prende il controllo della gara in maniera definitiva. Messi porta a spasso la difesa e poi esplode il sinistro, risponde Ruben. Il portiere del Depor salva sullo stesso Vidal alzando sopra la traversa, Messi prende la traversa. Ma il gol è maturo e arriva al 29', quando Iniesta inventa per Messi, che serve Suarez solo davanti alla porta. Il Pistolero non perdona. Il Deportivo prova a rimanere in partita e con le verticalizzazioni resta minaccioso, ma Vermaelen e Pique sono in serata. Al 41' Paulinho raddoppia, dopo il palo di Messi. Il Barcellona va al riposo sul 2-0, dopo che Ruben neutralizza sulla linea (o forse oltre, chiamata quasi impossibile) una rabona di Suarez.

Messi sbaglia un rigore, ma il Barcellona dilaga

I blaugrana ricominciano la gara con un po’ di sufficienza, ma il Deportivo non riesce proprio a pungere. Alla squadra di Valverde basta invece mezza scintilla per accendersi: al 49’ Suarez fa 3-0, chiudendo ogni discorso eventuale. Gli uomini di Parralo vorrebbero reagire e ci provano, ma i fraseggi tra trequartisti vengono prontamente gestiti dai catalani. L’unico brivido sulla schiena di Ter Stegen è un tiro da fuori che scuote l’esterno della rete all’altezza dell’incrocio. Il Barcellona si schiera intanto con un 4-3-1-2, con Paulinho nelle vesti di fantasista, mentre Messi ha preso il posto in campo di Alcacer. Valverde inserisce Andre Gomes al posto di un Iniesta perfetto. Parralo cerca di dare una scossa ai suoi mettendo Bakkali e Fede Valverde. Il talentino del Depor però non entra bene in partita, stendendo subito Suarez in area: Messi sorprende tutti sbagliando dal dischetto, con parata fantastica di Ruben. Il portiere del Deportivo è costretto agli straordinari, fermando anche Suarez in uno contro uno. Aiutano Ruben i legni della sua porta, che stoppano tre volte i due attaccanti blaugrana nella ripresa. Un palo però favorisce Paulinho, che realizza il 4-0 senza quasi accorgersene. Negli ultimi 15 minuti i catalani non si fermano, Messi prova a trovare il gol, ma il Deportivo La Coruna se la cava. Al Camp Nou finisce 4-0 per il Barcellona.

Liga 2017-2018, i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Sei Nazioni, Francia-Italia LIVE dalle 21

Pochettino: "Dembélé come Maradona e Ronaldinho"

Pjanic: "Napoli a mille, ma noi vogliamo tutto"

Torino, frattura del perone per Molinaro

Guardiola multato dalla FA: "Messaggio politico"

Mondiali 2019, Italia-Olanda LIVE alle 20.15

Spezia-Salernitana 1-0, gol di Pessina LIVE

Dybala-Costa-Khedira, che show con gli Harlem

Da United-Chelsea a Roma-Milan: è Super Sunday

Spezia-Salernitana e Parma-Venezia: tutte le quote

Eto'o: "Quando donai 4500 euro a uno sconosciuto"

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI