user
18 febbraio 2018

Atletico Madrid-Athletic Club 2-0: Gameiro-Diego Costa, il Barça ora è a +7. GOL E HIGHLIGHTS

print-icon

Dopo la vittoria del Barcellona, ecco la risposta dell'Atletico Madrid. Battuto l'Athletic Club al Wanda Metropolitano dopo un primo tempo bruttino. Colchoneros a -7 dai blaugrana. I cugini del Real Madrid, invece, saranno impegnati in serata alle 20.45 sul campo del Real Betis

ECCO COM'È ANDATA EIBAR-BARCELLONA

LIGA, CLASSIFICHE E RISULTATI

ATLETICO MADRID-ATHLETIC CLUB 2-0

67' Gameiro, 80' Diego Costa

L'Atletico torna a -7 dal Barcellona. Buona vittoria in un match difficile, con poche occasioni e tanti falli. A segno Gameiro e Diego Costa, che permettono a Diego Simeone di rimanere in scia dei blaugrana. Colchoneros che continuano ad avere una difesa di ferro in casa: appena 4 i gol subiti.

Primo tempo

Poche, pochissime emozioni al Wanda Metropolitano nella prima frazione. Nemmeno un vero tiro in porta in 45 minuti, solo conclusioni respinte (3 in totale) dalle difese, molto chiuse e strette, più preoccupate dalla fase difensiva che da quella di attacco. Lo dimostrano i dati, d’altronde: giocare contro l’Atletico Madrid al Wanda è difficilissimo, visti gli appena 4 gol incassati dai Colchoneros in casa, di cui appena uno nei primi tempi (su calcio di rigore). L’Athletic, comunque, non vanta un cattivo score in trasferta: 14 punti conquistati con 5 sconfitte esterne. Diego Pablo Simeone sceglie il classico 4-4-2, con Godìn in panchina. Davanti a Oblak, ecco Vrsaljko, Gimenez, Hernandez e Filipe Luis. Sulle corsie esterne a centrocampo Correa e Koke, mentre in mezzo agiscono Thomas Partey e Saul Niguez. In attacco la coppia-gol composta da Antoine Griezmann e Diego Costa. L’Athletic sceglie un 4-2-3-1 con Kepa in porta, Lekue, Nunez, Martinez e Saborit in difesa. Davanti a loro, San José e Benat, mentre dietro a Inzaki Williams (unica punta) giostrano Susaeta, Vesga e Merino. Tanto agonismo comunque messo in campo da entrambe le formazioni: se scarseggiano le conclusioni, sono tre gli ammoniti: Correa e Diego Costa nei padroni di casa, Benat per gli ospiti. E sono veramente solo queste le emozioni della prima frazione: niente tiri, niente gol, 0 a 0.

Secondo tempo

Lucas Hernandez, che aveva subito un colpo a fine primo tempo, resta negli spogliatoi per Diego Godìn, che si era rotto tre denti due giornate fa. È questa la novità di Diego Simeone per i secondi 45 minuti di gioco, senza cambi di modulo ma con l’esperienza in più del capitano. Nel primo quarto d’ora, arrivano due conclusioni verso la porta: prima ci prova Diego Costa, con una volée da fuori area che viene facilmente bloccata da Kepa. È il 51°, nove minuti e l’Atletico va di nuovo al tiro. Stavolta tocca a Correa, ma il risultato non cambia: il portiere basco fa suo il pallone facilmente. Un minuto prima, Simeone sostituisce Koke: al suo posto in campo Gameiro, un altro attaccante, dirottando Griezmann in fascia a destra con Correa a sinistra. Ed è il francese a sbloccarla 8 minuti dopo il suo ingresso: palla sanguinosa persa a centrocampo e ben intercettata da Saul Niguez, che serve Antoine Griezmann. Il numero 7 allarga sulla destra per il connazionale Kevin Gameiro che controlla e spara un destro rasoterra angolatissimo che batte Kepa e fa 1-0. Si copre così Simeone, che toglie Correa per inserire Gabi, allargando così sulla corsia esterna mancina Saul Niguez, vero protagonista nella rete del vantaggio di Gameiro. Al 76° è il capitano Diego Godìn a svettare su un calcio d’angolo di Griezmann: bel colpo di testa ma la palla è alta. Nel frattempo Ziganda, allenatore dell’Athletic, fa tre cambi ma non ottiene nulla, anzi. Perché all’80° Diego Costa stende definitivamente i baschi, dopo una bella palla di Gameiro e un buco difensivo di Nunez, l’ex Chelsea è un killer nell’uno contro uno con Kepa, battendo il portiere sul primo palo. Un gol che definisce le gerarchie in campo e in classifica, riportando i Colchoneros a -7 dal Barcellona. Athletic invece che resta a quota 28 punti al 14° posto, a +11 sul Las Palmas diciottesimo e non vince da 7 anni a Madrid contro l’Atletico. Che continua la sua marcia di rincorsa al Barça, con un’altra vittoria in casa senza subire gol.

IL TABELLINO

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Vrsaljko, Gimenez, Hernandez (46' Godìn), Filipe Luis; Correa (70' Gabi), Thomas, Saul, Koke (59' Gameiro); Griezmann, Diego Costa.
Athletic Club (4-2-3-1): Kepa; Lukue, Nunez, Martinez, Saborit; Mikel San José, Beñat Etxebarria (65' Iturraspe); Susaeta, Vesga (72' Cordoba), Merino (68' de Marcos); Williams.

Ammoniti: 17' Correa, 36' Diego Costa, 40' Benat, 62' Filipe Luis, 71' Nunez

 

REAL SOCIEDAD-LEVANTE 3-0

10' Prieto, 38' Juanmi, 55' Canales

Nell'anticipo di mezzogiorno, vittoria della Real Sociedad contro il Levante di Giampaolo Pazzini, partito titolare. All'Anoeta in gol Xabi Prieto su calcio di rigore al decimo minuto e Juanmi al 38° nel primo tempo, mentre Sergio Canales dopo 10 minuti della seconda frazione ha chiuso definitivamente la partita. 3-0 e momentaneo 12° posto in classifica a quota 29 punti, raggiungendo il Leganes. Levante sempre a ridosso della zona retrocessione: diciassettesima posizione a 20 punti e +2 sul Las Palmas, al momento ultima squadra a scendere in Segunda División.

REAL SOCIEDAD-LEVANTE 3-0

LIGA 2017-2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi