Caricamento in corso...
04 novembre 2016

Yaya Tourè, scuse al City: può rientrare in campo

print-icon
gua

Il centrocampista ivoriano si scusa con un post su Facebook dopo le polemiche per l'esclusione dalla lista Champions e per le dichiarazioni del suo agente. Era la richiesta del suo allenatore Guardiola per poter giocare di nuovo

Il centrocampista del Manchester City Yaya Tourè chiede scusa dopo il duro scontro con il nuovo tecnico Pep Guardiola a settembre e l'esclusione del giocatore dalla lista Champions. L'ivoriano si scusa pubblicamente con un comunicato su Facebook: "Vorrei scusarmi a nome mio e di tutti coloro che mi rappresentano per le incomprensioni del passato con lo staff manageriale e con tutte le persone che lavorano nel club", ha scritto Yaya Touré riferendosi anche alla dura presa di posizione del suo agente un mese e mezzo fa nei confronti di Guardiola.

"Tali dichiarazioni non rappresentano le mie opinioni sul club o sulle persone che vi lavorano. Nutro solo rispetto per il Manchester City e auguro il meglio alla squadra. Sono immensamente orgoglioso di aver avuto un ruolo importante nella storia del club e voglio aiutare questa società ad avere ancora nuovi successi - ha proseguito sui social il centrocampista - Vivo per giocare a calcio e per far divertire i tifosi. A questo proposito, vorrei ringraziare tutti i fan per i loro messaggi in questo periodo difficile. Questo significa molto per me e per la mia famiglia". Guardiola all'epoca disse che Tourè non avrebbe più giocato finché non avesse chiesto scusa. Le scuse sono arrivate, ora il giocatore attende il campo.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky