Caricamento in corso...
07 novembre 2016

Ibra: "25mila gol in Premier? Pensavo solo i miei"

print-icon

Una sua doppietta allo Swansea ha fatto ripartire il Manchester United e gli ha regalato un record particolare. A fine gara, l'attaccante svedese si è rivolto con la solita modestia ai giornalisti. Poi sottolinea: "Conta la vittoria del gruppo"

Il Manchester United riparte e lo fa anche grazie a Zlatan Ibrahimovic. E lo svedese, dopo essersi sbloccato con una doppietta allo Swansea, tira fuori la solita modestia. Al giornalista che gli ha chiesto se sapesse di aver segnato il 25milesimo gol nella storia della Premier League (il conto parte dal 15 agosto 1992 e il primo lo subì proprio lo United), ha risposto con la solita umiltà: "Venticinquemila gol? Pensavo fossero solo i miei".

Poi, con maggior serietà ha sottolineato l'importanza per la sua squadra di creare occasioni: "In questo modo - ha assicurato l'attaccante, giunto anche a quota 400 reti in carriera - i gol prima o poi arrivano. E quel che conta è la vittoria del gruppo". Domenica pomeriggio, sul campo dello Swansea, i Red Devils hanno chiuso la pratica in meno di 35 minuti con una rete di Pogba e due di Ibra (la n. 25mila è stata la prima marcatura, al 21'); nella ripresa, il gol della bandiera dei gallesi per l'1-3 finale. Giovedì sera, dopo la figuraccia di Istanbul in Europa League (2-1dal Fenerbahce), José Mourinho aveva strigliato la squadra e, a quanto pare, una prima reazione dei giocatori sembra essere già arrivata.

 

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky