Caricamento in corso...
27 novembre 2016

Mou, Ibra non basta: è 1-1 col West Ham

print-icon
ibr

Altro passo falso del Manchester United, fermato dagli Hammers. L'Arsenal non stecca: 3-1 al Bournemouth, doppietta di Sanchez. La squadra di Wenger mantiene la quarta posizione portandosi a +4 sui rivali storici del Tottenham

Zlatan Ibrahimovic risponde al gol lampo di Sakho, ma lo svedese non basta per portare a casa i tre punti. Il Manchester United di José Mourinho è stoppato all'Old Trafford dal West Ham e continua a tentennare. Il punticino ottenuto dai Red Devils serve sì a staccare l'Everton (sconfitto dal Southampton e fermo a 19 punti), ma non basta per avvicinarsi in modo significativo al Tottenham, che nonostante il ko di Stamford Bridge ha 4 punti di vantaggio sulla squadra di Mourinho.

Wenger non stecca - Il successo per 3-1 sul Bournemouth permette all'Arsenal di restare nel gruppo di testa della classifica di Premier League. All'indomani delle vittorie di Chelsea, Liverpool e Manchester City, Wenger non poteva permettersi un passo falso. All'Emirates è una rete di Alexis Sanchez a sbloccare il risultato, ma un rigore di Wilson pareggia i conti mandando le squadre all'intervallo sull'1-1. Nella ripresa però Theo Walcott segna il gol che riporta i Gunners a -2 da Klopp e Guardiola. Il tris arriva al 90', ancora grazie a Sanchez.
Il Chelsea resta in vetta, solitario, a tre distanze dall'Arsenal, che però non si dispiace del risultato che Conte ha imposto al Tottenham, rivale storico dei Gunners. 

Mazzarri ko in casa - Nel primo match della domenica il Watford ha perso in casa contro lo Stoke: decisiva un'autorete di Gomes al 29'. Al 90' gli uomini di Mazzarri restano in dieci per l'espulsione dell'ex Bologna Britos.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky