Caricamento in corso...
20 dicembre 2016

Leicester, ricorso respinto: Vardy out 3 giornate

print-icon
Jamie Vardy - Leicester

Il Leicester dovrà fare a meno di Vardy per le prossime tre partite (foto Getty)

Dopo l'espulsione contro lo Stoke City, la FA non accoglie il ricorso del club di Ranieri per l'attaccante. Vardy salterà le prossime tre gare contro Everton, West Ham e Middlesbrough

Niente da fare, respinto il ricorso del Leicester. Claudio Ranieri dovrà fare a meno di Jamie Vardy per le prossime tre giornate di Premier League: l’attaccante, espulso al 28’ del primo tempo nell’ultimo turno di campionato contro lo Stoke City (gara finita poi 2-2 con la grande rimonta delle Foxes), salterà le partite contro Everton, West Ham e Middlesbrough. La Football Association, infatti, non ha accolto il ricorso presentato dal club che sperava almeno in una riduzione della squalifica per il suo attaccante.

L’episodio che ha condannato Jamie Vardy alle tre giornate di squalifica è stata una brutta entrata con il piede a martello sulla caviglia di Mame Briam Diouf: rosso diretto sventolato dal direttore di gara e tre giornate di squalifica in primo grado, appunto. Sanzione confermata anche in appello, dove la Corte non ha accolto il ricorso del Leicester. Una decisione comunicata con una nota ufficiale della Football Association sul proprio sito: “Jamie Vardy sarà squalificato per tre giornate con effetto immediato dopo il rifiuto del ricorso presentato dalla società. L'attaccante è stato espulso per un brutto fallo di gioco nella gara contro lo Stoke City”. Per Claudio Ranieri, dunque, una brutta tegola in vista dei prossimi impegni della sua squadra in Premier League dove dovrà fare a meno dell’uomo-simbolo dello straordinario campionato vinto un anno fa. Adesso, invece, le Foxes sono quindicesime in Premier League con solo tre punti di vantaggio sul Sunderland terzultimo. E contro Everton, West Ham e Middlesbrough dovranno fare a meno di Jamie Vardy.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky