Caricamento in corso...
26 dicembre 2016

Mazzarri: "Punto importante, male la squadra"

print-icon
Walter Mazzarri - Watford

Walter Mazzarri durante il pareggio del suo Watford contro il Crystal Palace (foto Getty)

L'allenatore italiano dopo il pareggio contro il Crystal Palace: "La squadra ha giocato male, ci sono mancati molti aspetti importanti. Però mi è piaciuto lo spirito. Emergenza? Mai successa una cosa del genere nella mia carriera..."

Un pareggio in rimonta, che vista l’emergenza lascia tutto sommato soddisfatto Walter Mazzarri. A fine gara, l’allenatore del Watford commenta così la partita: "Considerato tutto quello che ci è capitato nei primi minuti… da quando alleno, non mi era mai capitato di perdere due giocatori subito. Poteva destabilizzare qualsiasi squadra, infatti un po' ci ha destabilizzato", spiega Mazzarri.

Punto importante - "Oggi, data anche l’emergenza che già avevamo, ho dovuto pensare a tante soluzioni. Oggi non mi è piaciuta la mia squadra, i ragazzi possono fare meglio. Sono felice che Deeney abbia fatto il centesimo gol togliendosi questo peso e che abbiamo guadagnato un punto importante per noi", aggiunge l’allenatore del Watford.

Bravo Gomes - Un commento anche al rigore parato da Gomes che ha tenuto il Watford in panchina: "E’ stato bravo, avevamo comunque fatto un pasticcio complicandoci la vita. Menomale che Aurelio è riuscito a rimediare", sottolinea Mazzarri.

Carattere - "Non mi è piaciuto il gioco come altri aspetti tecnici e tattici, ma mi è piaciuto lo spirito di una squadra che ha voluto portare a casa un risultato positivo in tutti i modi", conclude l’allenatore del Watford.

Il ritorno di Big Sam - Un pareggio al debutto, inizia così l'avventura di Sam Allardyce al Crystal Palace dopo il caos intorno all'inchiesta giornalistica che lo ha portato all'allontanamento dalla Nazionale inglese: "Due punti persi, sono dispiaciuto per non aver vinto. Il primo tiro in porta del Watford è stato per il gol su rigore. Nel primo tempo abbiamo sbagliato il rigore del 2-0, c’è molto che ci incoraggia dopo questa gara. Almeno abbiamo preso un punto, ma sarebbero dovuti essere tre. Il rigore? Forse il primo contatto era fuori area, mi è dispiaciuto per il giallo a Wilf. Ma non dovevamo affidarci all’arbitro per il risultato di oggi. Era molto arrabbiato alla fine. Se si tuffano, non si arrabbiano così tanto no? Il linguaggio del corpo conta il 60/70%. Abbiamo molta esperienza nella nostra squadra, non credo che dovremmo essere in questa posizione di classifica. Non puoi essere un manager ed essere soddisfatto della tua rosa quando il mercato si avvicina. Il mio rientro? Sono eccitato di essere tornato nel campionato migliore al mondo e di essere tornato a lavoro. Mi piace essere qui, competere contro grandissime squadre. Noi abbiamo una squadra che può crearsi delle possibilità, ora dobbiamo creare la certezza che chance e gol si trasformino in tre punti", spiega Allardyce in conferenza. 

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky