Caricamento in corso...
28 dicembre 2016

Swansea, esonerato Bradley: Giggs in pole

print-icon
giggs_lapresse

Ryan Giggs, leggenda del Manchester United (La Presse)

Fatale la sconfitta contro il West Ham, l’ex centrocampista del Manchester United potrebbe ripartire dalla squadra gallese dopo l’addio ai Red Devils dello scorso luglio. Nessun contatto con Guidolin, che pertanto non sembra vicino ad un ritorno sulla panchina lasciata ad ottobre

L’avventura dell’ex ct degli Stati Uniti Bob Bradley sulla panchina dello Swansea è durata davvero poco. Il club gallese ha deciso di esonerare il suo ormai ex allenatore, che a sua volta aveva sostituito Francesco Guidolin, dopo circa due mesi. Ad inizio stagione, la società aveva deciso di sollevare dall'incarico il tecnico italiano dopo un avvio difficile, fatto di appena quattro punti in sette partite. Dopo Guidolin, la scelta era caduta proprio sullo statunitense, che non è però riuscito a migliorare di molto la media del suo predecessore. Lo Swansea, che in estate aveva investito parecchio sul mercato puntando a risultati certamente migliori, attualmente si trova all’ultimo posto in classifica insieme all’Hull City - con 12 punti conquistati in appena 18 partite. Per Bradley è stata fatale la pesante sconfitta rimediata nel Boxing Day (4-1 contro il West Ham). Ed ora, il club gallese deve trovare il suo sostituto.

I gallesi, nelle ultime ore, avrebbero contattato Chris Coleman - attuale ct del Galles e capace di portare la sua nazionale in semifinale agli ultimi europei in Francia. L’allenatore potrebbe così ricoprire il doppio incarico, anche se al momento il favorito per provare a risollevare le sorti dello Swansea è un altro gallese, la leggenda del Manchester United Ryan Giggs. Quest’ultimo ha alle spalle un’esperienza da allenatore-giocatore dei Red Devils, quando ha traghettato la squadra negli ultimi mesi della stagione 2013-2014 dopo l’esonero di David Moyes. Dopo essere poi diventato l’assistente di Louis van Gaal, lo scorso 2 luglio l’ex centrocampista ha lasciato lo United dopo 29 anni. Ora, una nuova possibile occasione, in attesa che lo Swansea prenda la sua decisione definitiva. Non ci sono invece stati nuovi contatti con Guidolin - ancora sotto contratto con la società gallese - che al momento dunque non sembra vicino ad un ritorno alla guida della squadra di Fernando Llorente e compagni. Ore di riflessione per lo Swansea, con la formazione che è stata momentaneamente affidata a Paul Williams e Alan Curtis.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky